Ottimo pareggio del Delfino al 'Luigi Ferraris' ma col Grifone poteva scapparci la vittoria

Primo tempo bruttino dei biancazzurri ma la squadra di Juric è poca roba. In gol Simeone Jr e l'albanese Manaj, Verre spreca due occasionissime

Ottimo pareggio del Delfino al 'Luigi Ferraris' ma col Grifone poteva scapparci la vittoria

OTTIMO PAREGGIO DEL DELFINO PESCARA AL "LUIGI FERRARI" DI GENOVA. La marcia verso la conquista della salvezza del Delfino Pescara 1936 targato Massimo Oddo prosegue ed anche discretamente bene. Il pari odierno, 1-1 al "Luigi Ferraris" di Genova contro il Grifone di Juric, formazione blasonata ma priva di 'Pavoloso' Pavoletti, è un ottimo risultato che ci va di lusso. Anche se in realtà, per come sono andate le cose nella parte finale della gara, sono molti i rimpianti finiti nei piedi e nella testa di Valerio Verre, che ha sprecato la giocata della vittoria. Adesso in classifica di Serie A siamo a quota SEI PUNTI, cioè a meno trenta dalla quota "permanenza nel calcio che conta". Sabato 1 ottobre arriva all'Adriatico il Chievo Verona, una formazione molto più tosta del Genoa ma comunque alla portata di questa squadra che sa aspettare, come insegna il bravissimo allenatore che siede in panchina, il momento, quello giusto, per colpire. Bravissimo Zampano ma anche Caprari per le occasioni e la superiorità numerica: ci fa giocare sempre 11 contro 10/9!. Tutti hanno lottato fino all'ultimo, anche chi non ha giocato all'altezza delle aspettative: soprattutto in mezzo al campo, soprattutto Capitan Memushaj. Ottimismo, però. Con Manaj, utilizzato in questo modo, insieme a Bahebeck ci daranno grandi gioie.

LE DICHIARAZIONI POST GARA. Massimo Oddo ha definito la "Prestazione importante a Marassi. Bravi a non disunirci dopo lo svantaggio e a reagire". Mentre il presidente Daniele Sebastani ha replicato duramente al collega.  

"Preziosi vuol far passare per dominata una partita assolutamente in equilibrio e le espulsioni sono la giusta conseguenza di un comportamento non consono, infine lo invito a guardare in casa sua prima di esprimersi in casa d'altri. Sino ad oggi al Pescara non è stato regalato assolutamente nulla, forse il signor Preziosi non ha visto le prime gare nelle quali il Pescara avrebbe meritato di raccogliere molto di più sul campo, gare in cui il Pescara potrebbe lamentarsi di qualcosa ma non lo fa, in quanto il lavoro degli arbitri va rispettato a prescindere, tuttavia, penso che oggi l'arbitro non abbia sbagliato assolutamente nulla. Mi meraviglio invece che lo stesso atteggiamento Preziosi non l'abbia avuto alla fine della partita col Napoli, nella quale probabilmente la sua squadra e' stata graziata in più di un occasione e non certo per mala fede di qualcuno ma solo perché questo è' il calcio. Sbagliano i calciatori, possono sbagliare anche gli arbitri, sarebbe a mio avviso opportuno che non sbagliassero gli atteggiamenti i dirigenti che sono comodamente seduti in tribuna. "

TABELLINO: GENOA 1 PESCARA 1

Reti: 2'st Simeone, 40'st Manaj

GENOA:Perin; Izzo, Burdisso, Gentiletti; Edenilson, Rincon, Ntcham (46' Pandev), Laxalt; Rigoni; Simeone (76' Munoz ), Ocampos (21' Edenilson). (Lamanna, Biraschi, Fiamozzi, Brivio, Munoz, Ninkovic, Cofie, Zima, Lazovic). All.: Juric

PESCARA: Bizzarri; Crescenzi (80' Aquilani), Campagnaro, Fornasier, Biraghi; Zampano, Brugman, Memushaj (70' Manaj); Benali, Mitrita (Verre 64'); Caprari. (Fiorillo, Zuparic, Cristante, Vitturini, Bruno, Pettinari, Muric). All.: Oddo
Arbitro: Massimiliano Irrati
Recupero: 2’ e 5'
Ammoniti: Edenilson, Gakpe, Zampano, Campagnaro, Rigoni, Manaj.
Espulsi: Edenilson, Pandev.

 

Romanzo

domenica 25 settembre 2016, 16:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
genova pescara
pareggio
classifica
simeone jr
manaj
serie a
delfino pescara
oddo
daniele sebastiani
dichiarazioni preziosi
Cerca nel sito