Sulmona, a rischio il corso di Operatore Socio Sanitario

Dopo lo stato di inagibilità dell’ala vecchia dell’ospedale, in cui era ubicata l’aula riservata alle lezioni, gli iscritti hanno subito uno stop

Sulmona, a rischio il corso di Operatore Socio Sanitario

SANITA', A SULMONA SI RISCHIA. A Sulmona è a rischio (anche) il corso per Operatore Socio Sanitario (OSS). Dopo lo stato di inagibilità dell’ala vecchia dell’ospedale civico "SS. Annunziata", in cui era ubicata l’aula riservata alle lezioni, gli iscritti hanno subito uno stop.

FERRETTI. “La carenza di aule - spiega Marcello Ferretti di Cisl Funzione Pubblica - pone adesso un rischio molto concreto, ovvero il trasferimento alle sedi di L’Aquila e/o Avezzano, e che comporterà per gli iscritti un esborso economico non indifferente per il trasporto. Tutto questo in un momento poco favorevole per l’economia della Valle Peligna. Bisogna notare che al corso di Sulmona partecipano anche studenti che provengono da fuori regione, e che per il periodo del corso soggiornano in città, portando così un piccolo indotto all’asfittica economia locale”.

RANALLI E POLITICI. Nelle scorse settimane il sindaco di Sulmona, Giuseppe Ranalli, e il Preside del Consorzio Universitario di Sulmona, Fabrizio Politici, si erano espressi in maniera favorevole a ospitare gli  studenti nella sede universitaria cittadina. Ma ad oggi, dopo un rimpallo di decisioni e responsabilità, nulla di concreto è stato fatto.

DI CHI SONO LE RESPONSABILITA'? “A chi imputare le responsabilità?”, conclude Ferretti, “Ci risulta che il Consorzio è sovvenzionato soprattutto dal Comune di Sulmona. Per questo perché il sindaco non si impone? Dobbiamo assolutamente evitare che il Corso per operatore socio sanitario (che ricordiamo è promosso dalla Regione Abruzzo in collaborazione con le Asl) esca dalla scena locale,  facendo così la stessa fine dei corsi universitari che erano stati aperti in città. Questo anche per rispettare il diritto dei tanti iscritti che hanno regolarmente vinto il concorso per accedere ai corsi, scelto la sede di Sulmona e pagato regolarmente la tassa di iscrizione”.

Gli Indipendenti

venerdì 12 settembre 2014, 14:02

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sulmona
ospedale
cronaca
polemiche
sanita
Cerca nel sito