Soldi non chiacchiere

Allarme della Cna: l'Abruzzo va ancora peggio. Nel 2012 finanziamenti giù a 503 milioni

Soldi non chiacchiere

CREDITO. ALLARME CNA: «ABRUZZO VA MALE». La Cna Abruzzo ha lanciato l'allarme credito. Nei primi nove mesi del 2012 il settore ha subito una contrazione importante: un decremento di 503 milioni di euro pari al -2,01% (-2,30% in Italia). «La verità che emerge da questi dati è che l'Italia va male, ma l'Abruzzo va ancora peggio. Le imprese muoiono non perchè incapaci di fare il proprio lavoro, ma perchè non incassano il dovuto: come all'Aquila, dove centinaia di piccole imprese, che hanno realizzato interventi sulla ricostruzione, aspettano ancora il pagamento del dovuto». Così il direttore regionale della Cna Abruzzo, Graziano Di Costanzo, commentando i dati elaborati da Aldo Ronci sul credito nei primi nove mesi del 2012, presentati questa mattina a Pescara nel corso di una conferenza stampa.

DI COSTANZO: «UTILIZZARE I FAS». Di Costanzo ha chiesto al  presidente Chiodi ed ai componenti del Patto per lo sviluppo di utilizzare 24 milioni di fondi Fas per il sostegno all'attività dei confidi. 

Redazione Independent

lunedì 11 marzo 2013, 17:03

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
abruzzo
dati
impresa
economia
report
di costanzo
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano