Partita rinviata ufficialmente

Morosini del Livorno si accascia a terra e si teme il peggio. Arriva l'ambulanza. Clima irreale allo stadio Adriatico

Partita rinviata ufficialmente

UNA GIORNATA MALEDETTA - Stadio Adriatico. Ore 14.59. La partita inzia con un minuto d’anticipo. Che sia un segnale? Fuori il cielo è terso, prima ha piovuto di brutto e siamo tutti un po’ incazzati, nervosi, perché le cose nel sodalizio biancazzurro non stanno andando come dovrebbero. Anche la tragica scomparsa del preparatore dei portieri del Pescara, Franco Mancini, aveva contribuito non poco a rendere più cupo questo ennesimo sabato di sport. Pure Zeman in settimana aveva attacato Alex Del Piero: le solite polemiche ...e bla, bla, bla. Poi, comincia la gara ed il Pescara è inguardabile: dopo 20 minuti siamo sotto di due gol. Ma non conta nulla perché intorno al 30°esimo si accascia a terra un giocatore del Livorno: Piermario Morosini. In mezzo al campo c’è un clima irreale: i giocatori urlano, si mettono le mani in testa e chiedono l’intervento dei sanitari. L’ambulanza ci mette un po’ ad entrare. C’è paura per la sorte del 26enne calciatore amaranto che rimane a terra e non si muove. Gli fanno pure il massaggio cardiaco. Arriva finalmente la barella spinta da Zanon e da Verratti - una bella scena in una giornata pessima - per accellerare i tempi e portare il giovane all’ospedale di Pescara. Fonti vicine all’ambiente del Livorno ci dicono che il giocatore ha ripreso conoscenza ma non si conoscono, al momento, altri dettagli. Mentre accadeva tutto ciò anche un tifoso biancazzurro ai sente male in Curva Nord. Ma che giornata è stata questa? 

PESCARA 0

LIVORNO 2

Reti: 4' Dionisi, 12' Belingheri

Pescara: Anania, Zanon, Romagnoli, Brosco, Balzano, Nielsen, Verratti, Cascione, Caprari, Immobile, Insigne. In panchina: Ragni, Capuano, Togni, Sansovini, Maniero, Gessa, Kone. All. Zeman

Livorno: Mazzoni, Bernardini, Belingheri (30' Filkor), Dionisi, Paulinho, Knezevic, Luci, Lambrughi, Morosini, Schiattarella, Salviato. In panchina: Vono, Sini, Barone, Filkor, Meola, Bigazzi, Bernacci. All. Madonna

Ammoniti: Anania, Romagnoli

Arbitro: Silvio Baratta di Salerno. Assistenti: Luca Ciancaleoni di Foligno e Omar Gava di Conegliano Veneto. IV Uomo: Massimiliano De Benedictis di Bari

DIRETTA WEB

38' Partita bloccata. Si teme il peggio. Il pubblico richiama l'attenzione sugli spalti della Norn. C'è un nuovo malore

32' Brutto episodio: Morosini cade a terra e si sente male. Tenta di alzarsi ma non ci riesce. I medici corrono. Sta male. Gli viene fatto il massaggio cardiaco. Alcuni giocatori del Pescara corrono a prendere una barella. Entra l'ambulanza

30' Sostituzione nel Livorno: dentro Filkor, fuori Belingheri

29' Incredibile palla-gol per il Pescara con Caprari che spara a botta sicura dal centro dell'area, ma Mazzoni si produce in una gran respinta: il Pescara ora attacca con più decisione

25' Dionisi scatta su una rimessa laterale, Brosco in ritardo, Dionisi scarica il tiro in diagonale, ma Anania para a terra

23' Ammonito Romagnoli

21' Rientra anche Cascione

19' Riprende la gara: Cascione ancora fuori mentre Mazzoni è regolarmente al suo posto

18' Il Pescara attacca a testa bassa a caccia di una rete: nella foga, su un cross di Zanon, testa contro testa tra Cascione e Mazzoni. I due restano a terra e l'arbitro ferma il gioco

12' Raddoppio del Livorno su punizione dal limite: la palla di Belingheri passa sotto alla barriera e s'insacca. Adriatico gelato

10' Nuovo miracolo di Anania su Paulinho scattato in contropiede: alla fine il portiere commette anche un fallo al limite e viene ammonito

8' Schiattarella nuovamente in campo

8' Riprende la gara e il Pescara rischia di capitolare nuovamente: liscio di Brosco che favorisce Paulinho davanti ad Anania, l'attaccante amaranto scarta anche il portiere del Pescara, ma quest'ultimo con un guizzo riesce a fare suo il pallone strappandolo dai suoi piedi proprio all'istante dell'appoggio in porta

7' Gioco fermo per leggero infortunio a Schiattarella

4' Vantaggio shock del Livorno con un colpo di testa di Dionisi da calcio d'angolo. Difesa ferma e colpo imprendibile dell'attaccante amaranto

2' Prima grande azione del Pescara con una combinazione sulla sinistra che porta Balzano al cross pericolosissimo, ma il Livorno si rifugia in corner. Dalla bandierina nulla di fatto

1' Iniziata la partita

sabato 14 aprile 2012, 14:39

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
livorno
zeman
immobile
insigne
caprari
serie b
Cerca nel sito