Orrore in Siria. Stage di bimbi

Una "cluster bomb" su un campo da calcio: massacrati 10 bambini. Cina e Russia producono quelle armi

Orrore in Siria. Stage di bimbi

DAMASCO. STRAGE DI BAMBINI. Sono almeno 10 le vittime (tutti bambini) provocate da una cluster bomb, una bomba "sporca", vietate dalla convenzione di Oslo (2011), sganciata su un campo di calcio, alla periferia sud della città di Damasco. Sotto accusa c'è l'esercito del regime siriano che avrebbe autorizzato un aereo dell'aviazione a bombardare il villaggio di Deir al-Asafir. Su internet girano i video dell'orrore e che raccontano di piccoli corpicini maciullati accanto ai resti degli ordigni.

LO SCENARIO DELLA GUERRA CIVILE. Si fa sempre più inquientante il quadro politico della guerra civile tra i ribelli ed il presidente Bahsar Al-Asad in atto da mesi (15 marzo 2011) in Siria. Cina e Russia, infatti, potrebbero avere un ruolo nell'area mediorientale in quanto è misteriosa la provenienza degli armamenti utilizzati nei bombardamenti. I due paesi, infatti, sono tra i pochi paesi ad non aver accettato di eliminare la produzione delle "cluster bomb" ed impiegare questi ordigni in tutte le loro forme.

Redazione Independent

lunedì 26 novembre 2012, 14:31

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
damasco
siria
bomba
campo calcio
bambini
strage
Cerca nel sito