Natale vegano: i consigli per un pranzo bio

Non esistono limiti in cucina tali da dover invidiare gli onnivori. I consigli per preparare pietanze gustosissime e nutrienti

Natale vegano: i consigli per un pranzo bio

NATALE VEGANO: I CONSIGLI PER UN PRANZO BIO. Il Natale può essere l'occasione più adatta per ritrovarsi tutti insieme intorno a una tavola imbandita degna di un re: questo può rappresentare alle volte un limite per chi non mangia carne, latticini e derivati e organizzare un pranzo che spesso molti invitati non gradiscono particolarmente a causa dei preconcetti su questo tipo di dieta. I vegani però non hanno davvero nulla da invidiare agli onnivori: esistono svariate pietanze che potranno essere combinate per realizzare gustosissimi menu natalizi e, magari, per far capire agli invitati quanto possano essere deliziosi i cibi sani. Vediamo insieme tutti i consigli per realizzare un grandioso pranzo bio all'altezza del Natale.


TAGLIOLINI DI PASTA DI MAIS. La farina di mais risulta perfetta per cucinare un primo che sia sano e davvero gustoso: la pasta di mais bio, acquistabile su siti specializzati come Aidagreen.it insieme ad altri prodotti indicati per un'alimentazione salutare, può essere infatti utilizzata per preparare degli stupendi tagliolini al ragù di verdure. Cosa vi serve? Gli ingredienti base sono i seguenti: tagliolini di mais, pomodorini, cipolle di Tropea, olio extravergine d'oliva, sale, pepe e un pizzico di peperoncino. La preparazione risulterà molto semplice, anche perché non differirà per nulla da un comune piatto di pasta. Per quanto riguarda il ragù, fate saltare in padella le verdure.

ARROSTO DI SEITAN E FUNGHI PORCINI.Un secondo spettacolare per il vostro pranzo di Natale potrebbe essere l'arrosto di seitan e funghi porcini. Ecco gli ingredienti che vi serviranno: 600 gr di farina manitoba, carote, alloro, salsa shoyu, alghe wakame e, per la salsetta, funghi porcini, cipolle, brodo vegetale e olio extravergine d'oliva. Per la preparazione, create un impasto morbido in una terrina unendo la farina setacciata a un filo d'acqua, immergetelo in acqua fredda per 1 ora per togliere l'amido e dategli successivamente una forma cilindrica. Passate poi alle verdure: fatele bollire in una pentola aggiungendo alloro e alghe e condendo con salsa shoyu, per poi immergere nel brodo il panetto per 90 minuti circa, avvolgendolo successivamente in una retina per arrosto. La salsetta realizzatela soffriggendo gli ingredienti e aggiungendo un filo di brodo.

INSALATA DI MELOGRANO E CAVOLO ROSSO. Le insalate sono perfette per accompagnare un qualsiasi secondo. Non dovrebbe rappresentare un problema per voi, dato che probabilmente sarete degli autentici esperti di insalate: in ogni caso, sappiate che è possibile creare insalate che non siano solamente sane e buone, ma anche molto colorate e gradevoli alla vista. In questo caso, il nostro consiglio e realizzare un'insalata di cavolo rosso e lattuga, aggiungendo dei saporiti e salutari chicchi di melograno. Sarà, in pratica, come servire un menu da ristorante.

Redazione Independent

 

 

giovedì 17 dicembre 2015, 11:13

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
natale vegano
menu vegano
consigli
pasta di mais
ingredienti
ricetta tagliolini
arrosto seitan
insalata di melograno e cavolo rosso
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!