L'Aquila beffato al Fattori dal fanalino di coda Pro Vicenza

Vivariti lo aveva detto ai suoi di stare attenti e non fidarsi della bassa posizione in classifica degli emiliani penalizzati, tra l'altro, di 8 punti

L'Aquila beffato al Fattori dal fanalino di coda Pro Vicenza
L'AQUILA BEFFATO AL FATTORI DAL FANALINO DI CODA PRO PIACENZA PER 0-1. Chi avrebbe scommesso sulla vittoria del Pro Piacenza, ultima in classifica, al Fattori considerando che L'Aquila proveniva da un pareggio esterno con il Forlė e ben 5 vittorie consecutive, mentre i piacentini non vincevano da dieci turni? Vivariti lo aveva detto ai suoi di stare attenti e non fidarsi della bassa posizione in classifica degli emiliani penalizzati, tra l'altro, di 8 punti. Sicuramente la gara č stata male interpretata dagli abruzzesi che non si aspettavano di trovare un avversario ben disposto in campo e capace di rapide ripartenze. PRIMO TEMPO. I rossoblų hanno espresso uno sterile dominio territoriale senza impensierire pių di tanto gli emiliani che riescono a controllare le folate offensive aquilane. In avvio č Pomante a creare apprensione agli ospiti con un bel colpo di testa facilmente neutralizzato da Alfonso. Al 26° ci prova Sandomenico da buona posizione, ma il suo tiro finisce fuori di non molto. I rossoblų potrebbero passare in vantaggio con Corapi al 44°, ma prima la difesa respinge il suo tiro e poi l'estremo difensore ospite con un bell'intervento gli nega la soddisfazione della rete del vantaggio. Il primo tempo si chiude con il risultato di 0-0 SECONDO TEMPO. L'Aquila in questa seconda frazione appare pių pericoloso tanto che al 3° Alfonso deve prodursi in un difficile intervento su colpo di testa di Pomante. Reagisce il Pro Piacenza al 5° con un gran tiro di Matteassi che perō Zandrini riesce a neutralizzare. Si arriva al 18° quando Pacilli si lascia sfuggire una buona occasione di passare in vantaggio calciando fuori da buona posizione. Inaspettatamente, mente gli aquilotti sono protesi alla ricerca del goal, al 34° sono gli emiliani ad andare in vantaggio. Giardini pesca Porcino che s'insinua nella difesa dei rossoblų che a sua volta, dopo essersi liberato di Zandrini, scodella per Matteassi che segna a porta sguarnita. Gli abruzzesi dopo essere passati in svantaggio assediano l'area degli ospiti senza perō riuscire a perforare la granitica difesa emiliana. L'incontro finisce con una cocente sconfitta degli aquilani. TABELLINO E PAGELLE L'Aquila (3-4-3): Zandrini 6, Pomante 6, Maccarone 5, Zaffagnini 5, Triarico 6 (28°st Bernasconi 5,5), Corapi 6, De Francesco 5,5 (10°st Del Pinto 5,5), Pedrelli 5,5, Pacilli 5, Mancini 5,5 (10 st Perna 5,5), Sandomenico 5. A disp: Cacchioli, Karkalis, Di Mercurio, Di Lollo. Allenatore: Zavettieri 5,5 Pro Piacenza (4-3-1-2): Alfonso 7, Rieti 6, Silva 6, Bini 6, Castellana 6, Marmiroli 5,5 (30°pt Mella 6), Schiavini 6, Porcino 6, Matteassi 7, Speziale 6 (36°st Torri sv), Carboni 6,5. A disp: Ial, Ignico, Sane, Mazzocchi, Pasaro. Allenatore: Franzini 7. Arbitro: Mancini di Fermo. C.M.

sabato 13 dicembre 2014, 18:50

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
l\'aquila
fattori
pro vicenza
lega pro
risultati
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?