Il "braccio destro" del Cialente Bis è Nicola Trifuoggi

L'ex procuratore capo a Pescara, quello che dell'inchiesta Sanitopoli, lavorerà gratis per il Comune dell'Aquila

Il "braccio destro" del Cialente Bis è Nicola Trifuoggi

Per l'Abruzzo è certamente una buona notizia. Forse lo è anche per il Partito Democratico. Sicuramente lo sarà per i cittadini aquilani che da quasi cinque anni sono alle prese con un dramma di proporzioni colossali.

Stiamo parlando del Cialente Bis, cioè del sindaco del capoluogo d'Abruzzo che ha ritirato le dimissioni e che ha tirato dentro un pezzo pesante della magistratura italiana: Nicola Trifuoggi, ex procuratore capo a Pescara.

Svolgerà l'incarico di vice-sindaco di L'Aquila al posto di Roberto Riga, indagato nell'ambito dell'inchiesta "Do Ut Des".

«Questo non è un covo di banditi, lavorerò gratis per gli aquilani», queste le parole del magistrato famoso in tutta Italia per l'ichiesta Sanitopoli che ha portato alla condanna del governatore Ottaviano Del Turco

Redazione Independent

mercoledì 22 gennaio 2014, 15:00

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
trifuoggi
sanitopoli
l'aquila
cialente
pensione
magistrato
procuratore
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!