Chieti, sondaggi geognostici per la frana di Santa Maria Calvona

Lo studio ingegneristico Di Giamberardino, affidatario dell’incarico, ha iniziato le prove penetrometriche con idonea strumentazione a profondità variabili

Chieti, sondaggi geognostici per la frana di Santa Maria Calvona

SONDAGGI GEOGNOSTICI PER LA FRANA DI SANTA MARIA CALVONA. Dopo i positivi esiti degli incontri tenutisi la scorsa settimana tra il Genio civile della Regione Abruzzo e il Comune di Chieti, è stato attivato l’iter amministrativo per l’assegnazione di fondi necessari al consolidamento del fronte in frana in località Santa Maria Calvona.

Nell’attesa di queste assegnazioni, l’amministrazione ha iniziato la fase propedeutica necessaria alla progettazione mediante l’affidamento di uno studio geologico specifico (sondaggi geognostici) sull’area in oggetto.

Lo studio ingegneristico Di Giamberardino, affidatario dell’incarico, ha iniziato le prove penetrometriche con idonea strumentazione a profondità variabili tra i 20 e i 30 metri.

Ciò consentirà di evidenziare la reale natura del terreno e, quindi, indirizzare la scelta progettuale verso un idoneo sistema di palificazione determinato in esatte dimensioni e profondità. Le prove geologiche termineranno nella giornata di oggi. L’affidatario procederà poi a effettuare relazione di rendicontazione in esito alle prove effettuate.

Il corriere teatino

mercoledì 17 settembre 2014, 11:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
chieti
frane
santamariacalvona
regione
abruzzo
Cerca nel sito

Identity