Chieti non molla Pescara

Al Cal la proposta di riordino delle Province. Il documento è stato firmato da pezzi pesanti della società civile

Chieti non molla Pescara

RIORDINO PROVINCE, CHIETI VUOLE IL CAPOLUOGO. Il Sindaco di Chieti Umberto Di Primio ed il Presidente della Provincia Enrico Di Giuseppantonio, nell'ambito della discussione sul riordino delle province, hanno inviato al CAL (Consiglio perle Autonomie Locali) il documento ufficile con il quale ribadiscono che la Città di Chieti ha le carte in regola per restare capoluogo di Provincia. E' evidente che se la proposta teatina dovesse essere approvata la Provincia di Pescara potrebbe essere accorpata a quella di Chieti.

L'UNICITA' DEL TERRITORIO TEATINO. A suffragio della proposta nel documento c'è l'elenco di tutte le realtà economiche, territoriali e sociali che hanno portato il territorio teatino al primo posto, in Abruzzo, per il Pil. Come ad esempio: le realtà portuali di Ortona e Vasto, punti di riferimento per il commercio marittimo; l'aeroporto d'Abruzzo ricadente, per la quasi totalità, sul territorio di San Giovanni Teatino; il polo industriale della Val di Sangro, tra i più importanti per l'automotive, con l'attività della SEVEL e del suo indotto, nonché della HONDA; il polo industriale di San Salvo con la produzione di componentistica per auto (DENSO - alternatori e PILKINGTON - vetri); il polo produttivo della pasta di Farà San Martino; il collaudato percorso culturale del "Turismo Religioso"; il sistema della "Costa dei Trabocchi";

CHI HA FIRMATO. Il documento è stato sottoscritto da: Silvio Di Lorenzo - Presidente Camera di Commercio Chieti, Giuliano Ciccarone - Presidente Confagricoltura Chieti, Patrizio Lapenna - Direttore Confesercenti Chieti, Marco Stante - Casartigiani Chieti, Daniele Giangiulli - Direttore Confartigianato Chieti, Giordano Nasini - Direttore Coldiretti Chieti, Letizia Scastiglia - Direttore CNA Chieti, Giuseppe Torricella - Vice presidente CIA Chieti, Pietro lacobitti - Presidente Confcooperative Chieti, Angelo Allegrino - Presidente Confcommercio Chieti, Roberto Costantini - Presidente Ordine Commercialisti Chieti, Ezio Casale - Presidente Ordine dei Medici Chieti, Dina Fulvi Firmi - Tesoriere Ordine Commercialisti Lanciano, Franco Trovarelli - Presidente Ordine Architetti Chieti, Antonino Di Carlantonio - Presidente Ordine Ingegneri Chieti, Pierluigi Tenaglia - Presidente Ordine Avvocati Chieti, Nicola Artese - Presidente Ordine Avvocati Vasto, Giuseppe Pugliese - Segretario Ordine Agronomi Chieti, Leo Malandrà - Segretario generale Cisl Chieti, Germano Di Laudo - Segretario generale Cgil Chieti.

c.m.

giovedì 06 settembre 2012, 20:54

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
province
abruzzo
polemica
cal
notizie
spending review
accorpamento
chieti
pescara
Cerca nel sito