Ultra violenza in villa a Lanciano: caccia ai banditi dell'assalto in località Villa Carminiello

In quattro o cinque si sono accaniti contro la famiglia del medico Carlo Martelli. Salvini giura: "Marciranno in galera"

Ultra violenza in villa a Lanciano: caccia ai banditi dell'assalto in località Villa Carminiello

RAPINA IN VILLA A LANCIANO: CACCIA AI BANDITI DELL'ASSALTO. Stanno procedendo senza sosta le indagini per acciuffare i quattro o cinque malviventi che, la scorsa notte, si sono accaniti contro i medico chirurgo Carlo Martelli, presidente della Anffas Onlus locale, e la moglie Niva Bazzan, aggrediti e legati intorno alle 4 del mattino nella loro abitazione in località Villa Carminiello a Lanciano. Cercavano una cassaforte, che non c'era, e per questo motivo hanno abusato per molte ore della coppia con modalità e una violenza spaventosa, da film dell'horrore. Alla donna è stato mozzato addirittura un orecchio. Adesso è ricoverata a donna in chirurgia dove si sta verificando la possibilità di ricucire il lobo dell'orecchio tagliatole dai malviventi. Il marito ha riportato un trauma cranico facciale per i numerosi pugni ricevuti ed è sotto osservazione all'unità multiservizio del nosocomio lancianese. Il ministro dell'interno Matteo Salvini  ha giurato che «marciranno in galera» e che «faremo di tutto per arrestare i colpevoli e farli marcire in galera, non si può vivere con paura anche in casa propria».

Redazione Independent

domenica 23 settembre 2018, 21:57

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lanciano
villa carminiello
niva bazzan
anffas onlus
carlo martelli
Cerca nel sito