Tarallucci e vino

Stancamente va avanti la discussione sulle aree Ex Cofa. La domanda: cosa vuole farci la Camera di Commercio?

Tarallucci e vino

CONSIGLIO DA "TARALLUCCI E VINO" SULL'EX COFA. Scade il 3 marzo il termine per ratifica il famoso accordo di programma sulle aree del Piano Particolareggiato n.2 (o PP2) nella zona portuale di Pescara. In aula consiliare la discussione va avanti stancamente - tanto c'è tempo fino a domani per il consiglio domenicale - tra interruzioni, polemiche, chiacchiere, risate, sfoghi personali e chi più ne ha più ne metta. Se nemmeno domani si dovesse approvare il PP2, lo strumento urbanistico necessario per mandare avanti i progetti, quale sarà il futuro della area di maggiore prestigio della Città di Pescara? Stiamo parlando naturalmente dell'Ex Cofa, lato su del Ponte sul Mare, che recentemente sono passate in proprietà alla Camera di Commercio dopo che la Regione Abruzzo le ha vendute alla modica cifra di 13 milioni di euro. Ma cosa ci si farà? O meglio: cosa ci vuole fare la Camera di Commercio? E' questa la domanda dell'opposione "delvecchista/acerbista/sulpiziasta", naturalmente ostruzionista, ai dettami del Sindaco Luigi Albore Mascia, oggi assente giustificato perchè alle prese con l'impegno dannunziano al Vittoriale. Insomma: quale sarà lo scenario della Zona Sud di Pescara che è in procinto di cambiare definitivamente volto per sempre. Di sicuro ci sarà la Caserma della Guardia di Finanza, un casermone quadrangolare stile Berlino Est, ma anche il complesso progetto "Waterfront" del duo Mammarella-Milia con hotel e uffici prestigiosissimi.

Marco Beef  

sabato 02 marzo 2013, 19:31

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mascia
waterfront
caserma
ex cofa
camera di commercio
notizie
consiglio
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!