Sisma: ospedale e scuole, a Sulmona scatta l'operazione sicurezza

L'Asl1 interviene in prima persona, mentre D'Alfonso si impegna sui fondi per lavori di adeguamento sismico negli edifici scolastici

Sisma: ospedale e scuole, a Sulmona scatta l'operazione sicurezza

SULMONA, SCATTA L'OPERAZIONE SICUREZZA. Dopo il sisma che ha colpito il centro Italia, a Sulmona scatta l'operazione sicurezza per quanto riguarda l'ospedale e le scuole, complice anche l'allarme recentemente lanciato dal sindaco Annamaria Casini. "Entro due mesi, all'ospedale verra' attuata l'operazione-sicurezza tramite la collocazione di container in spazi situati di fronte e nella parte posteriore dell'ospedale", ha dichiarato il manager della Asl1, Rinaldo Tordera.

"La sicurezza degli utenti che frequentano il presidio di Sulmona", ha aggiunto il direttore generale dell'azienda sanitaria, "ha la massima priorita' e passa attraverso l'adozione di adeguate misure che sono in via di definizione, nell'ambito di un apposito progetto che e' in fase di elaborazione. Tale progetto riguarda alcune parti dell'ospedale, tra cui ovviamente l'ala vecchia per la quale vi sara' particolare attenzione. Come primo passo abbiamo contattato le ditte del settore per chiedere il preventivo dei costi riguardanti l'affitto dei container. Nel frattempo, con gli uffici tecnici, stiamo analizzando tutti gli aspetti, in modo da fare una valutazione minuziosa e complessiva della situazione e stilare un cronoprogramma. Peraltro, la necessita' di predisporre un piano per ridefinire l'ubicazione di alcuni servizi dell'ospedale tramite l'utilizzo di container e' stata gia' condivida con il sindaco di Sulmona, Annamaria Casini. Nei prossimi giorni, alla luce della piena sintonia d'intenti che si e' registrata con l'amministrazione comunale, incontrero' la prima cittadina per illustrarle i vari aspetti di tutta l'operazione, ispirata alla sicurezza logistica non solo dell'utenza ma anche del personale che lavora in ospedale".

D'ALFONSO SI IMPEGNA PER LE SCUOLE. E ieri mattina il presidente della Giunta regionale, Luciano D'Alfonso, ha avuto un incontro con il sindaco Casini per discutere dell'agibilita' da verificare nelle scuole di Sulmona. Erano presenti anche l'assessore regionale Andrea Gerosolimo, l'assessore comunale ai lavori pubblici Mario Sinibaldi e l'architetto del Genio Civile di L'Aquila Giovanni Mascetta. Il sindaco Casini ha fatto presente che la struttura tecnica comunale sta procedendo ad una nuova verifica dell'agibilita' in tutte le 16 scuole cittadine, e il lavoro sara' completato al massimo entro giovedi' 15 settembre. D'Alfonso si e' impegnato a reperire risorse per gli interventi di sistemazione puntuale ai fini della conferma dell'agibilita'. Contestualmente, nel tavolo nazionale convocato per redigere il progetto Casa Italia, il Faraone fara' presente il dossier Sulmona per un adeguato programma di interventi, tenendo conto dello specifico storico dell'edilizia pubblica della citta'. Bene così. I fatti di Amatrice hanno dimostrato che con la sicurezza, specie negli edifici pubblici, non si scherza.

Gli Indipendenti

giovedì 08 settembre 2016, 21:13

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sisma
terremoto
ospedale
sulmona
scuole
polemiche
sicurezza
infrastrutture
Cerca nel sito

Identity