SINDACATI: DAL 16 MARZO PRESIDIO FISSO ALL’OSPEDALE DI SULMONA

Continua la battaglia sindacale per difendere i presidi ospedalieri di Sulmona e Castel di Sangro. Lunedì tutti al nosocomio dell'Annunziata

SINDACATI: DAL 16 MARZO PRESIDIO FISSO ALL’OSPEDALE DI SULMONA

PRESIDIO FISSO ALL’OSPEDALE DI SULMONA. Continua la battaglia sindacale per difendere i presidi ospedalieri di Sulmona e Castel di Sangro. Dopo il continuo smantellamento e declassamento delle strutture della Valle Peligna e dell’Alto Sangro, dovute all’assoluto disinteresse rispetto al diritto alla salute di questo territorio, il Consiglio regionale nei giorni scorsi è andato avanti con la chiusura di quattro punti nascita regionali, tra cui quello di Sulmona, così come previsto dal decreto commissariale n. 10 dell'11 febbraio scorso.

"Sono state evidenti - si legge in una nota - le volontà da parte della maggioranza dei consiglieri di non voler affrontare la questione del Punto Nascite di Sulmona e il rischio che, prima o poi, il depotenziamento continuo della struttura metta a repentaglio la salute dei cittadini. Altrettanto evidenti saranno le responsabilità di chi permetterà questa ennesima spoliazione. Il territorio della Valle Peligna, dell’Alto Sangro e di tutto il circondario pretende pari dignità. Siamo convinti che per il Punto nascita di Sulmona sia necessaria la deroga in considerazione del contesto territoriale orografico, e soprattutto in considerazione del fatto che i “numeri” siano stati generati nel tempo attraverso scelte ben precise. Com'è noto, il Consiglio regionale ha respinto - 12 voti a favore e 14 contrari - una risoluzione dell'opposizione che chiedeva al Presidente della Giunta e commissario ad acta della sanità, Luciano D'Alfonso, di sospendere gli effetti del decreto commissariale delle strutture con meno di 500 parti, in attesa di un'analisi più approfondita e di un nuovo studio, oltre che in attesa di attivare il servizio di trasporto per le emergenze neonatali e il servizio di trasporto materno assistito per un miglior collegamento delle neonatologie con la rete regionale di emergenza e del potenziamento dei reparti di ostetricia e ginecologia che resteranno attivi. La salute dei cittadini è un bene prezioso tutelato dalla Costituzione. Il governo della Regione Abruzzo ha deciso da tempo di far quadrare i conti sulla pelle dei residenti di tutto il Centro Abruzzo creando disagi e diminuendo i servizi in loco e puntando a generare sovraffollamento in altre strutture".

APPUNTAMENTO LUNEDI' 16 MARZO. Per questo motivo da lunedì 16 marzo, con inizio alle ore 10, tutti i lavoratori dell’ospedale, i cittadini e le associazioni sono invitati a partecipare al presidio permanente che si terrà davanti all’ospedale dell'Annunziata di Sulmona.

Gli Indipendenti

sabato 14 marzo 2015, 14:38

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sindacati
presidio
ospedale
sulmona
sanita
proteste
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!