Punto nascita di Sulmona, arriva la diffida stragiudiziale per Paolucci

I consiglieri comunali La Civita e Lucci hanno nuovamente richiesto immediati investimenti sulle unità operative di ginecologia e ostetricia

Punto nascita di Sulmona, arriva la diffida stragiudiziale per Paolucci

DIFFIDATO PAOLUCCI. Il Comitato a salvaguardia del Punto Nascita di Sulmona ha notificato questa sera una diffida stragiudiziale all'assessore regionale alla sanità, Silvio Paolucci. Prima che si aprisse, presso la sede della Comunità Montana Peligna a Sulmona, la riunione del PD peligno dedicata al futuro della sanità abruzzese, i consiglieri comunali Luigi La Civita e Alessandro Lucci hanno prima illustrato nel merito le motivazioni della diffida e poi consegnato a Paolucci la diffida stragiudiziale che nei prossimi giorni sarà notificata anche al Presidente della Regione Abruzzo, nonchè Commissario ad Acta per la Sanità, Luciano D'Alfonso, al CPNR, al CPNN, all'AGENAS e al manager della ASL n.1.

"SULMONA NON ABBASSERA' LA GUARDIA". Luigi La Civita e Alessandro Lucci, nonostante le rassicurazioni avute da Paolucci sulla prospettiva del Punto Nascita di Sulmona, hanno nuovamente richiesto immediati investimenti sulle unità operative di ginecologia e ostetricia, rimarcando che alla deroga devono ora necessariamente seguire azioni materiali sui reparti che rilancino nella sostanza le attività del reparto ospedaliero. "Sulmona non abbasserà la guardia", fanno sapere dal Comitato.

Redazione IN

mercoledì 02 dicembre 2015, 20:06

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sanita
paolucci
punti
nascita
diffida
stragiudiziale
Cerca nel sito