Province. Chieti in guerra

L'appello di Michetti alla cittadinanza: «Dovete scendere in campo. La partita vera comincia ora»

Province. Chieti in guerra

RIORDINO PROVINCE. IL "VIVACE" MICHETTI. All'indomani della riunione a Pescara del Cal e della conseguente votazione (due sole province Chieti-Pescara e Teramo L'Aquila) il Presidente del Consiglio Comunale, Marcello Michetti, ha rivolto un appello alla cittadinanza teatina perchè vengano "difese" le ragioni di Chieti capoluogo. «La riunione conclusiva del CAL per il riordino delle province abruzzesi - ha gridato Michetti - non è decisiva: la proposta L’Aquila - Teramo e Chieti – Pescara, passata con un modesto scarto di voti, ora dovrà approdare alla Regione e poi al Governo.Chieti e la sua Provincia potranno ancora far valere i propri diritti conservando lo status di capoluogo e l’autonomia amministrativa».

Sì ALLA TERZA PROVINCIA. L'idea che vuole rilanciare il presidente del Consiglio di Chieti è quella della creazione di una terza provincia con la fusione di Teramo e Pescara, L'Aquila e, ovviamente, quella di Chieti. «In ogni caso, Chieti si svegli, e si difenda, da SUBITO, con la più grande energia.E’ giunto il momento che scenda in campo l’INTERA CITTA’: la partita vera comincia ora e c’è bisogno della mobilitazione di tutti», ha concluso il numero due del sindaco Umberto Di Primio.

 Marco Beffe

giovedì 27 settembre 2012, 12:16

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
michetti
province
appello
notizie
citt
difesa
territorio
Cerca nel sito