Paga il caffè coi soldi falsi

Mosciano Sant'Angelo - Cinquantenne di Penne col vizio della spendita di banconote false. Arrestato dai carabinieri

Paga il caffè coi soldi falsi

SPENDITA DI BANCONOTE FALSE - Il militari del Nucleo Radiomobile di Giulianova di Giulianova nella serata di ieri 16 maggio 2012 hanno arrestato in flagranza di reato con l’accusa di spendita e introduzione nello Stato di monete falsificate Gino Violante, 51enne di Penne, già noto per fatti di giustizia.

FACCIA GIA' NOTA - Avendo avuto notizia che il Violante poteva avere del denaro contraffatto e conoscendo l’autovettura con la quale spesso si recava aGiulianova e zone limitrofe, alle ore 20 circa di ieri, è scattato il blitz. La macchina del Violante era parcheggiata vicino un Bar nella località Convento a Mosciano Sant’Angelo. Mentre l’uomo si accingeva a pagare la consumazione sono intervenuti i Carabinieri. Sentendosi in trappola il Violante ha prima strappato le banconote e poi le ha messe in bocca per tentare di ingoiarle. Erano 5 banconote da 20 euro e i da 50 euro: tutte palesemente contraffatte.

ARRESTO IN ATTESA DI CONVALIDA - L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato trattenuto nella camera di sicurezza di questo Comando in attesa dell’udienza di convalida fissata verosimilmente per la giornata odierna.

giovedì 17 maggio 2012, 13:30

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
soldi
falsi
giulianova
gino violante
penne
carabinieri
ingoiarle
bar
mosciano sant'angelo
debaro
banconote
consumazione
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Consumismo Americano

Società

di Benny Manocchia

Leggi americane

Storia

di Benny Manocchia

C'era una volta in America

Sport

di Benny Manocchia

Quando Pelé mi disse..

Storia

di Benny Manocchia

Playboy italo-americano