Operaio "pusher" arrestato a L'Aquila con 50 grammi di "polvere bianca"

Secondo gli inquirenti il 34enne arrotondava lo stipendio spacciando ed era il "punto di riferimento" per i consumatori del Capoluogo e dei centri vicini

Operaio "pusher" arrestato a L'Aquila con 50 grammi di "polvere bianca"

OPERAIO "PUSHER" INCASTRATO DALLA SQUADRA MOBILE. La Squadra Mobile di L'Aquila nel corso di una specifica attività antidroga nella periferia di L'Aquila ha arrestato un operaio albanese di 34 anni, coniugato, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Secondo gli inquirenti il giovane arrotondava lo stipendio vendendo droga ai consumatori del Capoluogo e dei centri vicini per l’acquisto di cocaina.

L’uomo è stato bloccato nei pressi della propria abitazione e nel suo appartamento è stato rinvenuto un involucro contenente grammi 50 di cocaina.

Tratto in arresto e posto a disposizione della Procura della Repubblica è attualmente ristretto in attesa dell’udienza di convalida.

Redazione Independent

martedì 17 novembre 2015, 14:53

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
operaio albanese
arrestato
l\'aquila
spaccio di droga
cocaina
pusher
Cerca nel sito

Identity