"Noi per Loro-Obiettivo 81"

Bella l'iniziativa in favore delle famiglie con figli diversamente abili. Raccolta fondi e terapie occupazionali per i ragazzi dell'Anffas

"Noi per Loro-Obiettivo 81"

CHIETI SOLIDALE COI RAGAZZI DELL'ANFFAS. Il Sindaco di Chieti, Umberto Di Primio, e l’Assessore alle Politiche Sociali, Emilia De Matteo, lo scorso 19 febbraio hanno partecipato alla serata di presentazione del progetto “Noi per Loro-Obiettivo 81”, nome in codice dell’azione finalizzata ad agevolare la raccolta fondi per il completamento dell’opera di realizzazione dei laboratori per attività socio-educative e terapie occupazionali ad uso dei ragazzi dell’Anffas di Chieti, associazione di famiglie di persone con disabilità intellettiva e\o relazionale avente personalità giuridica riconosciuta con D.P.G.R. n°47 del 12-06-2009.

IL PROGETTO: CONTRIBUTO DA 80 MILA EURO. Il progetto, che risponde all’interrogativo dei genitori di ogni ragazzo diversamente abile, “Quale sarà il futuro di nostro figlio, dopo di noi? ”, è stato ideato dal Rotary Club Chieti Ovest e ha già visto un contributo a fondo perduto di 80.000 euro della Cei (il costo complessivo del progetto è 161.000 euro) necessari a finanziare i lavori. I cinque laboratori attitudinali e occupazionali e i quattro posti letto sorgeranno presso il “Centro Rosa Blu” di Chieti Scalo, struttura di proprietà del Comune di Chieti che l’Amministrazione Di Primio ha concesso per ulteriori diciannove anni all’Anffas proprio al fine di accedere al finanziamento citato. «Nell’esprimere la mia soddisfazione nel vedere concretizzata quella che all’inizio era una richiesta e una speranza da parte dell’Anffas - ha dichiarato il Sindaco – desidero lanciare un appello a quanti vorranno contribuire, attraverso un gesto di solidarietà, alla realizzazione delle opere mancanti presso il centro.La solidarietà, antitesi dell’egoismo, deve essere animata da una pluralità di soggetti che riconoscono in essa un giusto percorso, un momento della vita sociale capace di superare gli individualismi a favore del prossimo. Sul sito dell’Anffas è stato pubblicato il computo metrico complessivo dei lavori, ognuno, se lo vorrà, potrà “adottare” singole opere da realizzare o materiale da acquistare. Tutte le donazioni effettuate saranno deducibili sia per le persone fisiche che per le imprese». Per maggiori informazioni è possibile consultare il sitowww.noiperloro.ch o telefonare al numero 340.3617652.

twitter@subdirettore

giovedì 21 febbraio 2013, 17:19

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
anffas
progetto
diabili
fondo
rotary
notizie
chieti
Cerca nel sito