Mafia Capitale: sequestrato all'imprenditore Guarnera patrimonio da 100 milioni

Operazione "Mondo di Mezzo". I giudici dispongono il sequestro di 274 beni immobiliari tra case e terreni

Mafia Capitale: sequestrato all'imprenditore Guarnera patrimonio da 100 milioni
“MAFIA CAPITALE”: SALGONO A 274 GLI IMMOBILI E I TERRENI RICONDUCIBILI A GUARNERA. I Finanzieri del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma hanno sequestrato un patrimonio da 100 milioni di euro riconducibile all'imprenditore Cristiano Guarnera. Si tratta di 181 tra immobili e terreni, che vanno ad aggiungersi alle operazioni delll'inchiesta Mondo di Mezzo, dello scorso 2 e 11 dicembre in collaborazione col R.O.S. dell’Arma dei Carabinieri.
 
A distanza di nemmeno 24 ore, dunque, è salito il conto degli immobili sequestrati è aumentato di ulteriori 93 unità, per un valore complessivo pari a circa 13.350.000 euro. I militari del G.I.C.O. del Nucleo di Polizia Tributaria di Roma ha setacciato nelle “pieghe” della contabilità della società Edilizia Piera S.r.l., rappresentata dal nonno di Guarnera, Angelo, 90 anni, e le cui quote sono intestate a Cristiano Guarnera ed alla nonna Maria Piera Verducci, moglie di Angelo.
 
Redazione Independent

sabato 20 dicembre 2014, 12:46

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
guarnera
mafia capitale
roma
operazione
immobili
notizie
Cerca nel sito