Litiga con l'amico per la tv, s'infuria e l'accoltella alla gola

Succede in un ristorante in Contrada Marina. Moscianese 58enne arrestato con l'accusa di tentato omicidio. Ora è in carcere

Litiga con l'amico per la tv, s'infuria e l'accoltella alla gola

LITIGA CON L'AMICO PER UN PROGRAMMA TELEVISIVO, S'INFURIA E L'ACCOLTELLA ALLA GOLA. Un uomo di 54 anni è stato arrestato con l'accusa di tentato omicidio ed è stato trasportato in carcere a Teramo in attesa della convalida dell'arresto.

Il "fattaccio" ieri sera dentro un ristorante in Contrada Marina a Mosciano Sant’Angelo. Erano circa le ore 20 e all'interno della sala de La Locanda i clienti stavano cenando. Poi, succede che nasce una discussione circa il programma da guadare in tv e due uomini cominciano a litigare.

La situazione degenera e P.C., 54enne di Mosciano Sant’angelo, afferra un coltello da cucina e sferra alcuni fendenti all’indirizzo di M.C. 58enne, colpendolo alla gola.

Solo l’intervento delle persone presenti e dei Carabinieri di Mosciano Sant’Angelo, intervenuti con la massima urgenza sul posto, ha evitato la tragedia.

L’uomo ferito è stato trasportato dall’ambulanza del 118 presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale Civile di Giulianova, dove è stato medicato e dimesso con prognosi di dieci giorni.

Redazione Independent

sabato 26 aprile 2014, 14:13

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
mosciano sant'angelo
notizie
accoltellamento
la locanda
contrada marino
arresto
carcere
coltello
Cerca nel sito