La pallanuoto torna in acqua

Trasferta e scontro diretto per la Simply Sport contro gli Sharks Cagliari. Di Renzo all'esordio: «Sono navigato»

La pallanuoto torna in acqua

SIMPLY IN ACQUA - L'attesa è lunga, fin troppo. Ma contro la neve nulla si può e, per la seconda settimana consecutiva, anche la pallanuoto si è dovuta inchinare allo stop forzato dei campionati. La Fin ha consentito di giocare solo alla serie A1, quindi sono rimaste al palo tutte le altre, ovviamente anche la Simply Sport in A2. Che torna a giocare, finalmente, domani pomeriggio (sabato, ore 13, arbitri Navarra e Severo) sul neutro di Civitavecchia contro la Blue Sharks Cagliari.

CAMBIO IN PANCHINA - Particolare è il destino di Luciano Di Renzo, presidente della Simply ma anche... neo-allenatore, dopo la decisione di restituire il grande Ratko Stritof alla pallanuoto giocata, almeno fino a fine stagione. Di Renzo è ancora in trepida attesa di esordire: «Un esordio, si fa per dire, nel senso che ormai mi ritengo navigato in questo mondo. Personalmente avrei preferito che si giocasse, nel senso che sto guidando tecnicamente questa squadra da un mese e abbiamo tutti voglia di metterci alla prova. Certo, abbiamo sostenuto dei test amichevoli in questo periodo, ma non è la stessa cosa». Saltate le gare con Muri Antichi e Palermo (che verranno recuperate la prima entro il 21 marzo e la seconda il 24 marzo, nota della Fin), domani si andrà – stavolta per davvero – sul neutro di Civitavecchia per affrontare il Cagliari: «Noi abbiamo zero punti in classifica, è chiaro che non possiamo guardare in faccia nessuno e quindi andremo per provare a fare il colpaccio. Ci sono ancora tanti punti in palio, il tempo per recuperare non manca”. In che cosa sta intervenendo Di Renzo per dare una scossa? “Nello spirito della squadra, innanzitutto. E non dimentichiamo che da sabato avremo in acqua anche una pedina in più del calibro di Stritof. Non sarà al massimo, ma è sempre un grande, in attesa di rivederlo in panchina come allenatore nella prossima stagione”. Per classifica e tipo di squadra, quali saranno le avversarie della Simply nella lotta-salvezza? “Direi Salerno e Bari, ma anche Muri Antichi e Cagliari. Ma ripeto, noi abbiamo la forza di poter vincere con tutte. E perdere con tutte. Dipende solo da noi, ma consapevoli che la serie A2 è un patrimonio troppo grande per Pescara, che va difeso a ogni costo».

Red. independent

venerdì 17 febbraio 2012, 13:29

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pallanuoto
simply sport
pescara
di renzo
a2
sharks
cagliari
ratko stritof
Cerca nel sito