La Virtus pareggia 1 a 1 e prosegue la corsa verso la Serie A

Lanciano meritava anche la vittoria contra la Ternana. Rossoneri terzi a quota 48 punti in classifica

La Virtus pareggia 1 a 1 e prosegue la corsa verso la Serie A

LA VIRTUS PAREGGIANDO 1-1 A TERNI, SI AVVICINA ALLA SALVEZZA E, SOTTO SOTTO,
SPERA NELLA SEIRE A. Anche oggi si è visto un bel Lanciano, nell'affollato stadio di Terni, pareggiare per 1 a 1 contro i rossoverdi. Con un pizzico di fortuna, i frentani avrebbero potuto pure vincere la gara e raggiungere la mitica quota 50 che, secondo mister Baroni, garantirebbe la permanenza nella serie cadetta. L'Empoli, che ha regolato con un pesante 4-0 la Reggina, ha scalzato la Virtus dal secondo posto e si posiziona dietro al Palermo, sempre più solo al comando, avendo liquidato il Pescara all'Adriatico. Ai fini dell'obiettivo della salvezza il pareggio odierno, per 1-1 con la Ternana, consente agli abruzzesi di fare un passo in avanti verso quota 50, distante ora solo due lunghezze, di attestarsi al terzo posto in classifica e di cominciare a vedere concretamente la possibilità di disputare i play-off se non addirittura la promozione dieretta

IL PRIMO TEMPO. Passa una manciata di secondi e i rosso-verdi vanno in vantaggio. Viola dalla distanza tira direttamente in porta, ma la palla calciata male casualmente si trasforma in un assist per Zito che di sinistro sorprende l'incolpevole Sepe. Gli abruzzesi, frastornati dalla rete a freddo, non riescono a reagire e si limitano ad impensierire Brignoli solo da calcio d'angolo. Al 30° Mammarella batte dalla bandierina per Thiam che di testa fa la barba al palo. Al 34°Antonucci  viene servito bene da Nolè, ma Sepe respinge il tiro della punta umbra. Al 37° Mammarella batte un calcio d'angolo per Paghera che, appostato fuori area, controlla e tira battendo Brignoli. Il primo tempo si conclude con il Lanciano all'attacco alla ricerca del colpo vincente.

IL SECONDO TEMPO. Al 3° su cross del solito Mammarella, Falcinelli manda di testa sul fondo. La partita prosegue con le due squadre che si fronteggiano prevalentemente a centro campo affidando le conclusioni a tiri dalla distanza. Al 40° clamorosa occasione dei rosso-neri: Comi mette in mezzo un pallone che Falcinelli di testa manda sul alto interno della traversa. Brignoli, fortunosamente riesce a bloccare. La partita si conclude con il risultato di 1 -1 che non scontenta
nessuna delle due squadre.

TABELLINO E PAGELLE.

Ternana ( 4-3-1-2): Brignoli 5,5, Rispoli 6, Masi 6, Meccariello 6, Lauro 5,5, Viola 5.5 (20°st Russo 5,5), Gavazzi 5,5,  Zito 7, Nolè 6,5 (29°st Maiello 5,5), Litteri 6 (34°st Ceravolo 5.5), Antenucci 6. A disp: Sala, Fazio, Valjent, Avenatti, Falletti, Paparusso. Allenatore: Tesser 6.
Virtus Lanciano (4-3-3): Sepe 6, Aquilanti 6, Troest 6, Amenta 6, Mammarella 6,5, Paghera 6, Di Cecco 6, Buchel 6, Thiam 6 (16°st Comi), Falcinetti 7, Gatto 5,5 (31°st Minotti 5,5). A disp: Branescu, Turchi, Ragatzu,Vastola, Nunzella, Germano, Comi, Ficagna. Allenatore: Baroni 6
Arbitro: Di Paolo di Avezzano

Clemente Manzo

sabato 22 marzo 2014, 19:02

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
virtus
lanciano
tabellino
pagelle
ternana
Cerca nel sito