La Virtus gioca in trasferta

Il sindaco di Lanciano, Pupillo, ha chiesto il permesso alla Lega per giocare la prima gara a Pescara

La Virtus gioca in trasferta

Alla fine ad uscire allo scoperto sulla questione stadio è stato proprio il primo cittadino di Lanciano, Mario Pupillo. Valentina Maio aveva parlato di uno stadio di proprietà, il fratello Guglielmo aveva annunciato che le gare interne, della prossima stagione calcistica di Serie B-Win, si sarebbero svolte regolarmente al Guido Biondi. La realtù, però, è che a parte il costo (quasi 300mila euro) per mettere in sicurezza ed adeguare le norme dello stadio agli standard dell B, manca l'elemente fondamentale: cioè il tempo. «Voglio ringraziare l'Amministrazione di Pescara e anche la Pescara Calcio - ha detto Mario Pupillo - per averci dato l'ok all'eventuale uso dello Stadio Adriatico. Speriamo di fare i lavori allo stadio in tempo per l'avvio di stagione, ma abbiamo voluto cautelarci e abbiamo chiesto alla Lega di serie B di giocare l prima gara di Coppa Italia e di campionato in trasferta». Più chiaro di così. Ci dispiace per i tifosi della Virtus che il sabato dovranno mettersi in macchina per assistere alla partite casalinghe della squadra di mister Gautieri e capitan D'Aversa.

 

Reda Inde 

giovedì 21 giugno 2012, 18:31

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
virtus
stadio
lanciano
pupillo
biondi
norme
gare
casalinghe
sere b
gautieri
d0aversa
pescara
tifosi
capitano
d'aversa
Cerca nel sito

Identity

Attualità

di Benny Manocchia

Se questa è Europa

Società

di Benny Manocchia

Americani senza Dio

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?