Infortuni sul lavoro, in Abruzzo 32 morti nel 2014

Diminuisce il numero, ma per la Cisl la situazione 'preoccupa ancora'. L'indagine viene diffusa alla vigilia della giornata del 28 aprile

Infortuni sul lavoro, in Abruzzo 32 morti nel 2014

INFORTUNI SUL LAVORO. Nel 2014 in Abruzzo ci sono stati 15.717 infortuni sul lavoro, 32 mortali. Meno incidenti rispetto al passato: 16.672 nel 2013 (30 morti), 18.323 nel 2012 (39), 20.459 nel 2011 (40) e 21.709 nel 2010 (46). I casi di malattie professionali sono stati 5.289, in lieve aumento rispetto a 2012 e 2013. Lo dice un'analisi condotta dal centro studi 'M. Ciancaglini' della Cisl AbruzzoMolise. L'indagine viene diffusa alla vigilia del 28 aprile, giornata che l'Organizzazione Internazionale del Lavoro (Ilo) dedica alla prevenzione degli infortuni sul lavoro e delle malattie professionali.

I DATI. In Abruzzo nel 2014 in cima alla classifica per numero di infortuni c'è la provincia di Chieti, 5.096; seguono il teramano (3.665), l'aquilano (3.645) e il pescarese (3.311). Occorre "concordare azioni per promuovere la prevenzione, sempre più necessaria in una situazione che continua a destare preoccupazione", dicono Maurizio Spina e Paolo Sangermano, rispettivamente segretario generale e interregionale di Cisl AbruzzoMolise.

Redazione Independent

mercoledì 27 aprile 2016, 22:51

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
infortuni
lavoro
regione
ambulanza
abruzzo
cisl
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!