Il numero di persone in poverta' assoluta e' piu' che raddoppiato in 7 anni

Sempre più italiani non hanno nulla: nel 2008 erano 1,8 milioni, oggi sono olre 4 milioni. Serve il reddito minimo garantito

Il numero di persone in poverta' assoluta e' piu' che raddoppiato in 7 anni

IL DRAMMA DELLA POVERTA': SEMPRE PIU' GLI ITALIANI CHE NON HANNO NIENTE. E' in vertiginoso aumento il numero di persone che sono in poverta' assoluta: il dato è più che raddoppiato dall'inizio della crisi economica (2008). In anni infatti si è passati da 1,8 milioni del 2007 a 4,1 milioni (2014).

A confermare questi dati atroci è il Rapporto Caritas sulle politiche contro la poverta' in Italia, presentato a Roma.

Confrontando il 2014 con il 2007, ultimo anno prima dell'inizio della crisi, si osserva che il numero delle persone in poverta' assoluta e' salito dal 3,1% al 6,8% del totale, anche se i piu' recenti dati Istat segnalano che la poverta' ha smesso di crescere: per la prima volta dal 2007, infatti, nel 2014 la percentuale di persone colpite (il 6,8% del totale) si e' stabilizzata rispetto al 2013, in cui era il 7,3%

L'Italia e' l'unico paese europeo, insieme alla Grecia, privo di una misura nazionale come il reddito minimo, mirata a sostenere l'intera popolazione in poverta' assoluta. 

Redazione Independent

mercoledì 16 settembre 2015, 09:37

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
poveri
italia
crisi economica
welfare
notizie
reddito minimo garantito
Cerca nel sito