Detenuto psicotico picchia agente con calci e pugni

Il poliziotto, in servizio nell'istituto di Castrogno, è finito in ospedale. Il problema resta: la pena non è riabilitativa

Detenuto psicotico picchia agente con calci e pugni

TERAMO. DETENUTO CON PSICOSI AGGREDISCE AGENTE CARCERARIO. Un agente della polizia penitenziaria di Teramo, ieri pomeriggio, è stato aggredito e ferito a pugni e calci da un detenuto con problemi mentali.

Il poliziotto è stato immediatamente soccorso, mentre l'aggressore è stato messo in isolamanto. Ma l'episodio riaccende il problema degli istituti carcerari e del sovraffollamento. "Chiediamo l'intervento immediato del provveditore regionale per stabilire immediatamente le reali condizioni dell'istituto di Castrogno - afferma il segretario regionale Sinappe, Giampiero Cordone - che non possono fermarsi alla fumosita' ludica di una rappresentazione teatrale o concertistica".

Redazione Independent

 

 

giovedì 12 dicembre 2013, 16:51

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
carcere
teramo
sovraffollamento
agente
picchiato
detenuto
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!