Delfini col cuore, polmoni, Maniero e una difesa di ferro

Il derby col Lanciano finisce 1 a 0. Generoso rigore di Cervellara, giuste polemiche. Commenta #lancianopescara

Delfini col cuore, polmoni, Maniero e una difesa di ferro

BIANCAZZURRI ALLA TERZA VITTORIA CONSECUTIVA. Cuore, polmoni, un rigore di Maniero, una difesa di ferro e la consapevolezza di essere una grande del campionato permettono al Pescara di espugnare il Guido Biondi di Lanciano dopo una gara drammatica dal punto di vista sportivo.

Partita difficile da gestire per i biancazzurri per il tentativo di rivalsa della compagine frentana che non ci è stata a perdere davanti a un pubblico che ha contestato qualsiasi decisione arbitrale. Grande la tenuta dei ragazzi di Marino che hanno atteso e hanno saputo colpire un Lanciano dalle polveri bagnate.

Che il match si sia teso in corso d'opera è stato sotto gli occhi di tutti e i protagonisti in campo non hanno fatto nulla per evitarlo. Tanta tattica, inoltre, a condire il derby. Il Pescara lo ha vinto a centrocampo, permettendo poco o niente all'avversario, ma costruendo anche poco, soprattutto nella seconda parte della partita. Alla fine un risultato giusto, dal momento che non abbiamo contato parate del portiere biancazzurro, mentre dall'altra parte Sepe ci ha dovuto mettere del proprio in più di un'occasione. Importante anche la freddezza mostrata da Maniero dagli 11 metri: alla fine la partita è stata determinata dal penalty che ha sbloccato la gara.

Ora il Pescara guarda in alto. E lo fa da grande squadra ritrovata dopo un difficile avvio di stagione. Non sarà spettacolare, ma al momento Marino se la gode...

Foto: Claudia Polce da facebook

Fernando Errichi

domenica 15 dicembre 2013, 14:55

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
pescara
lanciano
derby
hashtag
commento
rigore
maniero
arbitro
cervellara
Cerca nel sito