Comune di Montesilvano e Università insieme per lo sviluppo della Slow mobility

Il sindaco Francesco Maragno e il direttore del dipartimento di Architettura prof. Paolo Fusero hanno firmato nei giorni scorsi un'importante convenzione

Comune di Montesilvano e Università insieme per lo sviluppo della Slow mobility

L'ACCORDO. Reti ciclopedonali, slow mobility e reti fluviali e ambientali. Sono queste le tematiche che verranno sviluppate grazie al protocollo d’intesa sottoscritto tra il Comune di Montesilvano e il dipartimento di Architettura dell’Università Gabriele D’Annunzio di Pescara-Chieti. Nei giorni scorsi il sindaco Francesco Maragno e il direttore del dipartimento, prof. Paolo Fusero hanno apposto le loro firme su una convenzione.

«Abbiamo avviato – ha detto l’assessore alla mobilità Fabio Vaccaro – un percorso virtuoso che riguarderà la mobilità sostenibile, le reti fluviali e ambientali. Per mezzo del protocollo abbiamo costruito un rapporto di collaborazione scientifica che ci permetterà di offrire al cittadino nuovi tipi di spazi urbani. Dobbiamo consentire ai montesilvanesi di riappropriarsi degli spazi comuni. In questa direzione, l’apporto tecnico e qualificato che verrà dato dall’Università D’Annunzio sarà determinante».

IL GRILLINO. «La convenzione – ha aggiunto Gabriele Straccini, consigliere del Movimento 5 Stelle, che a gennaio 2015 presentò al Consiglio Comunale una mozione relativa all’attivazione di un protocollo d’intesa Comune – Università - permetterà di creare significative sinergie con le tante professionalità presenti all’interno dell’Università. Finalmente possiamo iniziare ad offrire una possibilità di vedere una Montesilvano nuova».

Gli Indipendenti

lunedì 02 maggio 2016, 18:55

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
montesilvano
lifestyle
universita
pisteciclabili
mobilita
Cerca nel sito