Chieti: la destra scende in piazza per la famiglia teatina doc

Gli alleati del sindaco uscente Umberto Di Primio saranno in Corso Marrucino con la campagna "No al Gender". Poco più di due settimane al voto

Chieti: la destra scende in piazza per la famiglia teatina doc

CHIETI: DESTRA IN STRADA PER LA FAMIGLIA TRADIZIONALE. Mancano quindici giorni alle elezioni a Chieti e la destra teatina prova a riconquistare il voto degli indecisi puntando su quegli argomenti classici che in città hanno sempre fatto presa sull'elettorato, come ad esempio la famiglia tradizionale. L'iniziativa "No al Gender" è infatti a cura del coordinamento comunale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale che si presenta con la lista “Teate Insieme” la quale vede affiancato il partito di Giorgia Meloni al raggruppamento civico “Alleanza per Di Primio”.

BANCHETTO IN CORSO MARRUCINO. Sotto i portici di Corso Marrucino, tra il Convitto “G. B. Vico” e le Poste Centrali, verrà allestito un banchetto informativo dove i candidati e gli iscritti del partito esporranno ai cittadini la loro visione di Chieti e dell'Italia. Contestualmente verrà avviata anche una raccolta di firme contro “l’IMU Agricola”, la tassa voluta da Renzi che aggrava il settore costretto già ad affrontare la concorrenza sleale dei prodotti importati dall’estero.

Redazione Independent

sabato 16 maggio 2015, 13:48

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
elezioni
chieti
centro destra
gender
di primio
Cerca nel sito