Benzina a 2 €/l. Perchè no?

La Regione non ha applicato l'aumento (0,05%) delle accise. Ma intanto è caccia alla pompa low cost

Benzina a 2 €/l. Perchè no?

BENZINA SENZA FRENI. IL 'CASO' ABRUZZO. «L'Abruzzo è tra le dieci Regioni che non hanno applicato l'aumento dell'accisa sui carburanti. Ecco perché alle pompe di benzina gli abruzzesi ed i turisti che si riforniscono nelle stazioni di servizio dislocate in tutto il nostro territorio trovano prezzi che si collocano ben al di sotto della soglia record dei 2 euro al litro». Lo ha dichiarato l’assessore al Bilancio, Carlo Masci, commentando l'ultima ondata di aumenti che ha interessato mezza Italia ma non l'Abruzzo.

NESSUN AUMENTO DELLE ACCISE. Altrove è stato applicato l'aumento dell'accisa sui carburanti dello 0,050%. Ricorda Masci: «da noi, nonostante, solo quattro anni fa, l'Abruzzo fosse la Regione più indebitata in assoluto ed anche quella con la tassazione più alta, non c'è stato bisogno di procedere con questo ulteriore balzello. Oggi pagheremmo ben oltre i 2 euro al litro». Tutto vero! Ma intanto prosegue la caccia alla pompa low cost

reda inde

mercoledì 29 agosto 2012, 13:11

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
benzina
diesel
abruzzo
accise
carburanti
2 euro
costo
tasse
prezzi
distributori
pompe
low cost
Cerca nel sito

Identity

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!