Alessandrini disobbedirà al Ministro dell'Interno Alfano?

In Italia e in Abruzzo tiene banco la polemica intorno alla circolare ai prefetti in cui si obbliga i sindaci a cancellare le registrazioni dei matrimoni omosessuali contratti all'estero

Alessandrini disobbedirà al Ministro dell'Interno Alfano?

Il sindaco del piccolo comune di Bellante (Teramo) Mario Di Pietro ha già annunciato che disobbedirà a differenza del suo collega Umberto Di Primio che, al contrario, ha sottolineato che il Ministro Algelino Alfano ha fatto bene ad inviare quella circolare con cui si obbliga i sindaci a procedere alla cancellazione delle trascrizioni dei matrimoni omosessuali contratti all'estero.

A Pescara, la città più grande del territorio, è stato istituito il registro delle coppie di fatto ma, nonostante le polemiche tra i contrari ed i favorevoli anche all'interno della stessa maggioranza, nulla è stato ancora fatto: o meglio non si è data attuazione all'ufficio anagrafe di predisporre un documento ed una procedura dove le persone dello stesso sesso possano godere degli stessi diritti civili.

La domanda  però che noi di Abruzzo Independent ci poniamo è: come la pensa Marco Alessandrini? Prenderà posizioni il primo cittadino di Pescara, ieri in aula a Montecitorio per una riunione dei sindaci delle città capoluogo, su questa vicenda che sta coinvolgendo il Governo Renzi verso uno scontro "politico" come mai fin dall'inizio della sua Legislatura?

Vederemo... adesso la "palla" tocca al sindaco.

Marco Beef

giovedì 09 ottobre 2014, 11:32

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
registro coppie di fatto
pescara
marco alessandrini
circolare
alfano
mario di pietro
bellante
matrimoni
omosessuali
Cerca nel sito