Abruzzo al voto senza "leader" ... tranne il MoVimento 5 Stelle

Soltanto i "grillini annunciano la presenza di Grillo. Perchè Berlusconi e Renzi non corrono a tirare la volata a Chiodi e D'Alfonso?

Abruzzo al voto senza "leader" ... tranne il MoVimento 5 Stelle

ABRUZZO AL VOTO SENZA BIG... TRANNE IL MOVIMETO 5 STELLE. Mancano 19 giorni all'Election Day del 25 maggio. Il giorno successivo, infatti, conosceremo il nome rispettivamente degli eletti al Parlamento Europeo ma, soprattutto, il nome del Goverantore d'Abruzzo oltre quelli dei sindaci  di tre delle principali città d'Abruzzo (Pescara, Teramo e Montesilvano).

Nelle passate elezioni non era mai successa una cosa del genere: cioè che nessun "big" , ma "big" per davvero, della politica nazionale non fosse corso in sostegno del candidato compagno di partito. Anzi, era tutto un "corri corri" per accaparrarsi il pezzo forte da Roma per chiudere la volata elettorale.

Se per Gianni Chiodi il discorso può essere riassunto ai noti problemi legali dell'ex premier - Silvio Berlusconi è, infatti, condizionato negli spostamenti dall'obbligo dei servizi sociali - per l'attuale capo del Governo, Matteo Renzi, il discorso come sta? Come mai il "rottamatore fiorentino", eletto capo di governo senza passare per il Parlamento, non è ancora corso in soccorso di Luciano D'Alfonso fatta eccezione per quale endorsement poco entusiasta? Forse per la questione della Carta di Pisa ovvero c'è qualche altra ragione di "inopportunità" politica?

La presenza di Renzi, inoltre, consentirebbe a Marco Alessandrini, candidato sindaco del Partito Democratico nella città più grande d'Abruzzo, di tirare la volata contro il primo cittadino uscente Luigi Albore Mascia e la "grillina" Enrica Sabatini.

Al contrario, invece, il MoVimento 5 Stelle ha annunciato l'arrivo del ciclone Beppe Grillo per il 20 maggio, cioè a cinque giorni dal voto. Quel giorno il comico genovese presiederà all'asta in tribunale di Pescara per impedire (non si sa bene come) la procedura di pignoramento dell'abitazione di Silvio Bottiglione, l'imprenditore montesilvanese in difficoltà economiche e che aveva inscenato una clamorosa protesta davanti alla sede di Equitalia.

Grillo sarà scortato certamente da Sara Marcozzi, candidato governatore alla regione Abruzzo oggi a Chieti col "cervello" del Movimento Luigi Di Maio, oltre alla stessa Sabatini e anche da Manuel Anelli, il 23enne candidato primo cittadino nella quinta città d'Abruzzo per numero di abitanti (Montesilvano). 

Forse ci sbagliamo ma al momento la presenza dei capi dei partiti Pd e Pdl non hanno annunciato la loro presenza nella terra dei "pastori e dei poeti". Why?

Marco Beef

martedì 06 maggio 2014, 19:22

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
renzi
campagna elttorale
berlusconi
chiodi
d'alfonso
enrica sabatini
silvio bottiglione
grillo
asta
casa
anelli
Cerca nel sito