Viaggi all’estero, le novità per i minori di età inferiore ai 14 anni

Novità e semplificazione della procedura:non più accompagnatori solo padre e madre

Viaggi all’estero, le novità per i minori di età inferiore ai 14 anni

Dal 4 giugno entrerà in vigore la nuova procedura per consentire i viaggi all’estero di minori di età inferiore agli anni 14 accompagnati da soggetti diversi  dagli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria.

Sarà necessaria la menzione sul passaporto del minore, o l’attestazione rilasciata dalla Questura della provincia di residenza in cui figuri l’accompagnatore.

La scelta fra le due opzioni dovrà risultare da una dichiarazione di accompagnamento, compilata e sottoscritta dagli esercenti la responsabilità genitoriale o tutoria, mediante l’utilizzo di un apposito modulo scaricabile dal sito istituzionale della Polizia di Stato (www.poliziadistato.it) o dalla “Carta dei Servizi” della Questura di Teramo, completa dell’indicazione del nominativo  dell’accompagnatore.

Tale dichiarazione ha una validità di 6 mesi, salva la possibilità per l’Ufficio ricevente di accordare un periodo più ampio in caso di motivata richiesta (es. affidamento di un minore ad un istituto di cure o formazione). Poiché per problemi tecnici legati alla realizzazione del Software potrebbe non essere assicurata per il 4 giugno la menzione dell’accompagnatore sul passaporto, si dovrà fare ricorso solo all’attestazione.

Ulteriori informazioni potranno essere richieste all’Ufficio Relazioni con il Pubblico della Questura di Teramo (tel. 0861/259506 o e-mail urp.quest.te@pecps.poliziadistato.it)

R.I.

martedì 27 maggio 2014, 14:58

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
viaggi
minori
estero
norme
documenti
notizie
Cerca nel sito

Identity