Venti di guerra in Medioriente

Razzo colpisce palazzo a Sud d'Israele: la risposta di Hamas alla morte di due bimbi e donna incinta

Venti di guerra in Medioriente

IL CONFLITTO TRA ISRAELIANI E PALESTINESI. Che cosa sta accadendo nella Striscia di Gaza? Desta sempre più preoccupazione l'escalation armata nel conflitto tra palestinesi e israeliani e che rende sempre più impossibile una convivenza "forzata" ogni giorno più difficile. Ieri c'è stato l'omicidio di Ahmed Jaabari, 52 anni, leader delle brigate Al Qassam, braccio armato del partito Hamas (Movimento Islamico di Resistenza), ucciso da un razzo che ha centrato la jeep sulla quale viaggiava. Oggi l'ennesimo atto di violenza: un razzo ha centrato un palazzo a Kyriat Malachi, nel sud d'Israele, uccidendo tre persone: due donne ed un uomo di 30 anni. Lo riferisce la Croce Rossa che racconta anche di numerosi feriti intrappolati nel palazzo. La diplomazia internazionale è al lavoro ma davanti a fatti simili è difficile poter calmare gli animi.

HAMAS GRIDA: VENDETTA! Negli scontri iniziati ieri hanno perso la vita anche due bambini palestinesi, un neonato di 11 mesi ed un abimba di 11 anni, oltre ad una donna incinta di 19 anni. Fonti vicine ad Hamas annunciano la vendetta per la morte dei "Figli della Palestina" e dei miliziani caduti. Sono in totale 12 le vittime. Oltre ad Ahmed Jaabari sono stati colpiti a morte dal fuoco israeliano Abul-Mizah (20), Wael al-Ghalban e Hisham al-Ghalban, Hani al-Kasih (19), Mahmud Sawawein (65), Habes Mesmeh (30).

AL LAVORO LA DIPLOMAZIA INTERNAZIONALE. Il consiglio di sicurezza dell'Onu si è riunito urgentemente per studiare la strategia diplomatica da utilizzare sulle tensioni del Medio Oriente. Lo stesso presidente Obama ha avuto un colloquio telefonico col presidente egiziano Mohamed Morsi. Obama condannando il lancio di razzi da Gaza su Israele e "ribadito" il diritto del paese con la "Stella a Sei Punte" all'auto-difesa. Il presidente degli Stati Uniti ha ribadito anche l'appoggio alla causa israeliana. Diverso l'atteggiamento del presidente egiziano Morsi alla tv di stato: "Gli israeliani devono capire che l'aggressione contro Gaza è inaccettabile e che non potrà che portare all'instabilità nella regione".

Redazione Independent

giovedì 15 novembre 2012, 12:13

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
gaza
guerra
israele
palestina
hamas
vendetta
obama
crisi
medioriente
netanyhau
morsi
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!