Vaccino killer. Salgono a tre le morti sospette in Abruzzo

L'ultimo caso, in ordine di tempo, si è verificato a Teramo: è una donna di 73 anni

Vaccino killer. Salgono a tre le morti sospette in Abruzzo

LA PSICOSI DEL VACCINO KILLER. PAOLUCCI: "NON SMETTETE DI VACCINARVI". Sono saliti a tre i casi di morti sospette a causa dei vaccini killer. L'ultimo, in ordine di tempo, si è verificato a Teramo dove una donna di 73 anni ha perso la vita subito dopo essersi vaccinata. Nel frattempo va avanti l'indagine della Procura di Chieti che ha, l'altro ieri, ha aperto una inchiesta per fare luce sugli altri casi anomali: il primo sul decesso di un 89enne di Francavilla al Mare, l'altro su un'anziana di Frisa nel Comune di Lanciano per la quale è stata disposta la riesumazione del cadavere. 

RITIRATI I LOTTI SOSPETTI. "Sulle morti sospette in Abruzzo - spiega l'assessore regionale alla Sanità Silvio Paolucci - si aprirà un'indagine scientifica ma, dopo aver ritirato tempestivamente i lotti di vaccini antinfluenzali segnalati, la campagna continuerà perché altrimenti il fattore di rischio è più alt". Per quanto di competenza della Regione, le contromisure sono state quelle tempestive di ieri: le aziende hanno ritirato i lotti oggetto di attenzionamento secondo le disposizioni".

Redazione Independent

lunedì 01 dicembre 2014, 11:44

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
morti
sospette
vaccino
killer
abruzzo
francavilla al mare
frisa
teramo
notizie
paolucci
Cerca nel sito