Un'idea vecchia come il cucco

Le Province presentano una proposta di Legge che produrrà un risparmio di 5 miliardi. Ma il campanilismo...

Un'idea vecchia come il cucco

UNA VECCHIA IDEA - E’ convocata per domani, 22 febbraio alle ore11.30 a Pescara, nella sala Figlia di Jorio della Provincia, una conferenza stampa dei Presidenti delle Province abruzzesi: verrà illustrata la proposta di Legge per l’istituzione delle Città metropolitane, la riduzione delle Province e la cancellazione degli Enti strumentali. Interverranno i presidenti Walter Catarra, Antonio Del Corvo Enrico Di Giuseppantonio, Guerino Testa. Un'idea nuova? Zero.

MA I SOLITI CAMPANILISMI... - L'idea è vecchia come il cucco: ridurre i comuni contigui in un unico grande Ente e, di conseguenza, anche le Province dell'Abruzzo. Se ne parla da tempo, ma pochi sono stati i fatti. C'è in apparenza una volontà comune però, quando si deve passare ai fatti, predominano sempre i soliti atteggiamenti campanilistici. Vi ricordate la vecchia idea di fare di Chieti e Pescara un'unica area metropolitana? Si sollevarono polemiche, anche quelle più inutili Stessa identica cosa accadrebbe per i comuni minori importanza. Per fortuna il decreto Salva Italia del Governo Monti ha già sancito la cancellazione di alcuni Enti Inutili, come appunto le Province. Su questo discorso, poi, ci sono tanti pareri, ad esempio: alcuni sostengono che sia meglio l'accorpamento di regioni, piuttosto che l'eliminazione della province. Fatto resta che una sforbiciatina alle cose inutili, male non può fare. Anzi!

Red. Independent

martedì 21 febbraio 2012, 15:00

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
province
riduzione
citt metropolitane
chieti
teramo
pescara
testa
catarra
di giuseppantonio
del corvo
avezzano
notizie
l'aquila
presidente
I vostri commenti

Guerino Testa

Una precisazione doverosa se si vuole veramente dare un'informazione corretta: le città metropolitane sono previste dalla Costituzione nell'art. 114 e non sono vecchie come il cucco visto che sono state introdotte nella Carta costituzionale nel 2001 e corrispondono al concetto già noto a livello internazionale di metropoli. Informarsi prima di scrivere sarebbe cosa buona e giusta.

mercoledì 22 febbraio 2012, 10:41

Cerca nel sito