UNIVERSITA', UN LAUREANDO SCOPRE UNA NUOVA STELLA

Incredibile scoperta scientifica all'Ateneo d'Annunzio dello studente Giovanni Iezzi. Scovata nell'emisfero la supernova PTF10ops

UNIVERSITA', UN LAUREANDO SCOPRE UNA NUOVA STELLA

CHIETI - Un laureando della D’Annunzio di nome Giovanni Iezzi, seguito dal Prof. Francesco Stoppa, docente della Facoltà di MM.FF.NN, con il quale collabora anche nella gestione della stazione di registrazione dei segnali elettro-magneto-tellurici finalizzata allo studio dei precursori dei terremoti ed installata nel laboratorio di Vulcanologia , ha scoperto un tipo molto speciale di supernova, classificata con il codice "PTF10ops -- a subluminous, normal-width lightcurve Type Ia supernova in the middle of nowhere". 

Gli studiosi che hanno collaborato nel portare a termine la ricerca sono: i Aleksandar, Henryk Krawczyk, Cciberjohn, Giovanni Iezzi, Elisabeth Baeten, Sarah Zahorchak, Graham Dungworth, John P Langridge e Marek, Robert Hubbard.

Il Prof. Stoppa ha commentato con molta fierezza il raggiungimento del traguardo sostenendo inoltre che questo tipo di stella, PTF10ops, con molta probabilità è molto vecchia e molto lontana con una composizione povera in metalli un fattore molto importante che ha influenzato il suo meccanismo di esplosione ed il suo spettro. Secondo il Prof. Stoppa ci si dovrebbe chiedere perché questo tipo di stelle vengono identificate, scoperte e riconosciute sempre a grande distanza dalle galassie più grandi e più visibili e la risposta sta nel fatto che queste particolari stelle molto caratteristiche preferiscono stare in galassie molto deboli e di conseguenza molto invisibili ma assai più importante è che questi oggetti molto antichi riescono a darci delle risposte riguardo l’origine dell’universo. 

Marco Lissa

mercoledì 28 settembre 2011, 11:51

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
scoperta una supernova
universit di chieti
d'annunzio
studente scopre una stella
giovanni iezzi
francesco stoppa
supernova
Cerca nel sito