Torna la guerra fredda tra Usa e Russia

L'analisi del nostro corrispondente "stelle e strisce: «Il pericolo di una guerra termonucleare calmerà i bollenti spiriti sia Putin che di Obama»

Torna la guerra fredda tra Usa e Russia

VENTI DI GUERRA TRA USA E RUSSIA? Per cominciare, lasciate che riferisca il pensiero (veramente importante) di Isaac Lacso uno dei piu' famosi "Egg Head" di Washingon, in merito allo scontro Ucraina-Russia. In sostanza Lacso dice di non preoccupaci piu' di tanto, non ci sara' una guerra a forza di atomiche, i due si metteranno prima o poi d'axccordo e Nato e Russia avranno fatto (o almeno tentato di fare) il loro dovere, affilando le chiacchiere piu' delle armi.

Non ci puo' essere una guerra frontale contro la Russia cosi' come non potrebbe esserci una simile guerra contro gli Stati Uniti. Le armi atomiche tengono a freddo i bollenti spiriti.

Ora parliamo, invece,d ella cosiddetta ISIS i cui membri tagliano la gola con un coltello... Che vuol dire ISIS? Vuol dire Islamic State of Iraq and the Levant. L'ultima S viene dalla parola araba Sham, che vuol dire Levant.

ISIS ha occupato una buona parte dell'est siriano, mentre Assad faceva la pipì annunciando che avrebbe combattuto contro gli ISIS. Poi, ha chiesto aiuti agli USA, bella faccia tosta, dopo 35 armi di lotta contro gli yankees.

In Siria gli islamici dell'ISIS ottengono armi, cibo e aiuti totali. Ciononostante sono in molti in USA a pensare che lo Islamic State finira' per liquefarsi in mancanza di soldi e tutto il resto. La Siria e' una posizione straegica per gli ISIS in quanto possono indietraggiare di corsa verso l'Iraq, dove comunque - nonostante l'indecisione di Obama - aerei statunitensi stanno bombardando le postazioni islamiche. Cio spinge ISIS a dire che gli Stati Uniti saranno sempre piu' l'oggetto dei loro attacchi.

Carte confuse un po' per tutti. A sentire ISIS gli americani hanno torto e la pagheranno. Dalle stelle e strisce parte il monito: vi liquideremo come vermi. Non pensate a una guerra totale: chi ha una pistola in mano raramente potra' sconfiggere chi ha mitragliatrice e cannoni.

Cio' non vuol dire che non ci saranno vittime..Ce ne saranno molte.

Provando ancora una volta che potenza, testardaggine, religioni diverse e aggiungete altro, sono sempre li', pronte a mandare al Creatore vittime innocenti.

Benny Manocchia

giovedì 04 settembre 2014, 16:57

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
stati uniti
russia
ucraina
guerra
obama
putin
isaac lacso
isis
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!