Terzo ko consecutivo per la Proger Chieti: adesso è crisi nera

A Ravenna il solito terzo quarto disastroso condanna le Furie Rosse che perdono 68-62. Preoccupato coach Galli:"match a due facce"

Terzo ko consecutivo per la Proger Chieti: adesso è crisi nera

TERZO KO CONSECUTIVO PER LA PROGER CHIETI: ADESSO E' CRISI NERA. Durante la settimana passata si era parlato soprattutto di concentrazione, lo aveva chiesto coach Galli conscio del terribile trittico di trasferte in otto giorni e lo avevano ribadito, con una convinzione più autostimolante che altro, i giocatori biancorossi. La solita Proger degli ultimi tempi: fantastica e temibile fino al riposo, sciagurata e disorientata nella ripresa. Se contro gli Sharks e contro Mantova si era tenuto sotto controllo il punteggio sino ad un certo punto della gara, questa volta è stato gettato al vento, durante la ripresa, un vantaggio di ben 19 punti (24-43) che non lascia spazio a nient’altro che una grande delusione. E’ impossibile credere ad una sconfitta del genere con soli 21 punti realizzati nei due quarti finali, così come si stenta a credere ad un blackout così evidente, che a questo punto non dipende più solo dagli infortuni o dall’inesperienza, c’è sicuramente un grosso blocco mentale sul quale dovrà lavorare coach Massimo Galli nelle prossime settimane. E’ vero che abbiamo avuto la solita panchina corta, che ci ha dato soli 7 punti com’è vero che anche Ravenna ne ha avuti solo 12 dalle sue riserve. I due americani dell’OraSì Taylor Smith ed in particolare l’ex Michael Deloach, hanno avuto campo libero, chiudendo la gara rispettivamente con 14 punti, 3 assist e 2 rimbalzi e 21 punti, 7 assist e 5 rimbalzi, segno che anche la difesa delle Furie, per due quarti arcigna e spigolosa, questa volta non ha funzionato a dovere. Troppi infatti sono stati, nell’ambito di un punteggio finale molto scarno, i punti effettuati nel pitturato (34) e, soprattutto quelli prodotti dalle palle perse dei teatini (15). Le Furie, che partono dopo tanto con il proprio quintetto ideale, con Armwood, Abbott, Allegretti, Monaldi e capitan Sergio, cui risponde coach Martino con Smith, Deloach, Casini, Masciadri e Malaventura, danno nei primi due quarti di gara la netta sensazione di riuscire a portare a casa i primi due punti conquistati in trasferta, vista la forma di un finalmente ritrovato Allegretti, e degli americani Armwood e Abbott. La difesa impostata da coach Massimo Galli è totalmente impenetrabile al punto da mandare gli emiliani al riposo con un 10/27 al tiro. La disfatta avviene nei primi cinque minuti della terza frazione, con i giallorossi che reagiscono in maniera determinata e piazzano un primo parziale di 14-0 seguito dal successivo 19-1. Le Furie, forti del vantaggio accumulato in precedenza, riescono a chiudere ancora in vantaggio il terzo quarto (54-55), ma hanno il morale sotto i piedi, sono totalmente disgregate sotto le urla di un pubblico numerosissimo e molto caloroso, al punto da non riuscire più a contenere, seppur con un vantaggio esiguo, i ravennati, i quali stentano fino all’ultimo a credere a ciò che sta avvenendo sul campo. Domenica prossima al PalaLeombroni arriva la corazzata Treviso, con l’ex Ancelotti autore oggi contro Trieste di una super prestazione, 14 punti e 11 rimbalzi in 26 minuti. Non sarebbe troppo chiedere a tutta la città teatina di stare vicina e stringersi attorno a questi ragazzi con una massiccia presenza.

COACH GALLI: "PARTITA A DUE FACCE". Massimo Galli (coach Chieti): “Si è trattato di una partita a due facce. Finchè abbiamo avuto energia per giocare, abbiamo disputato un’ottima partita. Dopo l’intervallo la difesa di Ravenna ed il fatto che quella di oggi fosse la quarta partita in dodici giorni hanno fatto la differenza, cambiando in maniera letale le carte in tavola. Abbiamo commesso errori banali ed abbiamo permesso a Ravenna di rientrare e di sfilarci il controllo della partita. Dobbiamo guardare avanti e pensare a domenica prossima: al PalaTricalle arriverà Treviso ed è una partita che vogliamo vincere a tutti i costi”.

Tabellino: OraSì Ravenna-Proger Chieti 68-62 (9-19; 24-43; 54-55)

OraSì Ravenna: Smith 14 (7/9), Deloach 21 (5/7, 2/5, 5/6 t.l.), Casini 7 (2/4, 1/3), Masciadri 9 (3/5, 1/4), Malaventura 5 (1/2, 0/4, 3/4 t.l.), Cicognani (0/2), Rivali N.E., Raschi 8 (1/2, 2/2), Manetti N.E., Smorto 4 (1/1, 1/2 t.l.), Seck N.E., Salari. Coach: Antimo Martino
Proger Chieti: Sergio 6 (0/2, 1/2, 3/3 t.l.), Abbott 13 (3/5, 2/9, 1/3 t.l.), Allegretti 11 (4/9, 1/3), Monaldi 9 (0/5, 2/7, 3/5 t.l.), Armwood 16 (6/10, 0/2, 4/7 t.l.), Piazza 5 (1/3, 1/1), Marchetti N.E., Sipala N.E., Piccoli 2 (1/2), Vedovato. Coach: Massimo Galli
Rimbalzi: OraSì 34 (Smith 2, Deloach 5, Casini 8, Masciadri 11, Malaventura 1, Cicognani 1, Raschi 4); Proger 33 (Sergio 4, Abbott 3, Allegretti 4, Monaldi 3, Armwood 14, Piazza 2, Vedovato 1)
Assist: Ravenna 14 (Smith 3, Deloach 7, Casini 1, Masciadri 1, Malaventura 1, Cicognani 1); Proger 11 (Sergio 1, Allegretti 1, Abbott 1, Monaldi 3, Armwood 1, Piazza 3, Piccoli 1)
Palle perse: OraSì 14, Proger 11; Palle recuperate: OraSì 6, Proger 7.
Parziali: (9-17; 15-24; 30-12; 14-9)
Arbitri: Matteo Boninsegna, Roberto Radaelli, Mattia Eugenio Martellosio

Risultati 9^ Giornata
Centrale Del Latte Brescia-Eternedile Bologna 74-71
Remer Treviglio-MecEnergy Roseto 69-73
De’Longhi Treviso-Pallacanestro Trieste 69-55
Bawer Matera-Europromotion Legnano 73-85
Bondi Ferrara-Basket Recanati 83-76
OraSì Ravenna-Proger Chieti 68-64
Aurora Basket Jesi-Andrea Costa Imola 73-75
Tezenis Verona-Dinamica Mantova 23/11/2015 Ore 20.30

CLASSIFICA
Dinamica Mantova 14
De’Longhi Treviso 14
Centrale Del Latte Brescia 14
Andrea Costa Imola 12
Mec-Energy Roseto 10
OraSì Ravenna 10
Tezenis Verona 8
Pallacanestro Trieste 8
Eternedile Bologna 8
Bondi Ferrara 8
Europromotion Legnano 8
Proger Chieti 6
Basket Recanati 6
Remer Treviglio 6
Bawer Matera 4

Stefano Tortoreto

lunedì 23 novembre 2015, 11:09

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
ravenna chieti
tabellini
classifica
basket a2
proger chieti
risultati giornata
Cerca nel sito