TeramoLavoro respira fino al 31

La Giunta approva la prosecuzione del rapporto con la società in house fino al 31 dicembre e la relativa copertura finanziaria

TeramoLavoro respira fino al 31

TERAMO LAVORO, RESPIRA FINO AL 31 - Con una delibera di Giunta approvata all’unanimità la Provincia “considerato che gli incarichi in essere risultano indispensabili per assicurare la continuità dei servizi strumentali” ha disposto che si proseguano i rapporti con la società in house Teramo Lavoro che quindi riprenderanno dal 25 luglio e fino al 31 dicembre. Nella delibera di Giunta viene assicurata la necessaria copertura finanziaria per questi mesi sulla base dei disciplinari dei diversi settori dell’ente che mirano a garantire la prosecuzione di tutte le attività strumentali attualmente garantire dalla società in house. “Pur nell’incertezza di queste ore e tenendo conto dei limiti e dei vincoli che ci derivano dalle ultime disposizioni del Governo Monti, così come avevamo sancito con l’accordo sindacale, anch’esso richiamato nel provvedimento, abbiamo rispettato gli impegni assunti – è il commento del presidente Catarra – e abbiamo quindi dato mandato agli uffici affinchè vengano predisposti gli atti che ci consentiranno di far ripartire tutte le attività affidate alla Teramo Lavoro dal prossimo 25 luglio alle condizioni che preesistevano alla scadenza del contratto, il 30 giugno scorso, in maniera da assicurare servizi e livelli di occupazione”.

Reda Inde

martedì 17 luglio 2012, 16:44

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
teramo lavoro
31 dicembre
proroga
societ
in ause
provincia
catarra
contratti
Cerca nel sito

Identity