Teramo: quarantenne ubriaco e molesto finisce nei guai

L'uomo dovrà rispondere di tentate lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e rifiuto di fornire le proprie generalità

Teramo: quarantenne ubriaco e molesto finisce nei guai

TERAMO: UBRIACO MOLESTO FINISCE NEI GUAI. Non gli è bastato danneggiare tre scooter parcheggiati in via Giannina Milli, facendone cadere anche due per terra. Era così su di giri per l'alcool che aveva in corpo che quando ha visto i poliziotti, intervenuti su segnalazione di un cittadino, ha cominciato ad inveirgli contro.

A quel punto non è stato facile convincerlo a salire sulla volante per essere portato in Questura ed anche negli uffici di viale Giovanni Bovio si è comportato da dicolo: rispondendo male agli agenti e rifiutatandosi di declinare le proprie generalità.

A quel punto è stato informato il magistrato di turno che ha disposto la misura degli arresti domiciliari, dove probabilmente smaltirà la sbornia che gli è costata molto caro.

Dovrà rispondere di una serie di reati che vanno dalle tentate lesioni alla resistenza a pubblico ufficiale ed il rifiuto di fornire le proprie generalità

Redazione Independent

sabato 04 aprile 2015, 19:50

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
viale giovanni bovio
questura
uomo
molesto
ubriaco
denunciato
Cerca nel sito