Teodoro cita in giudizio la "grillina" Enrica Sabatini per 250mila euro

Non sono piaciute alla famiglia le dichiarazioni espresse per l'incarico di assessore alle Politiche giovanili assegnato alla figlia di Gianni

Teodoro cita in giudizio la "grillina" Enrica Sabatini per 250mila euro

I TEODORO PORTANO IN TRIBUNALE LA SABATINI. Finiscono in tribunale le critiche espresse dalla capogruppo del MoVimento 5 Stelle Enrica Sabatini, lo scorso luglio, quando venne deciso di assegnare l'incarico di assessere alle Politiche giovanili del Comune di Pescara alla 19enne Veronica, figlia di Gianni Teodoro.

E' stata la stessa Sabatini ha riportare la notizia sostenendo di essere stata citata in giudizio per una somma di 250mila euro. "Cercano di intimidirmi - ha detto la giovane grillina - solo per avere detto quello che pensano tutti".

Ricordiamo che Veronica Teodoro venne scelta dal sindaco Marco Alessandrini su indicazione del Lista "Scegli Pescara-Lista" Teodoro che aveva sostenuto l'elezione del 43enne avvocato pescarese. 

Quella alla Sabatini non è l'unica querela presentata da Gianni e Veronica Teodoro. Lo scorso settembre, infatti, si è appreso che era stata avviata una maxi denuncia per diffamazione e ingiurie nei confronti di 61 persone, o meglio 61 utenti, per commenti e sfottò su facebook al limite del lecito, e che avevano offeso l'onore di padre e figlia.

Redazione Independent

lunedì 30 marzo 2015, 16:01

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
enrica sabatini
gianni teodoro
risarcimento danni
veronica
assessore
dichiarazioni
Cerca nel sito