Spiagge off limits per disabili: la denuncia di Carrozzine Determinate

Le persone disabili chiedono gli stessi diritti dei cani. Ferrante: «Esiste la legge. Applichiamola»

Spiagge off limits per disabili: la denuncia di Carrozzine Determinate

SPIAGGE. LE CARROZZINE DETEMINATE CHIEDONO GLI STESSI DIRITTI DEI CANI. «La Regione Abruzzo ha approvato qualche giorno fa, una legge che prevede che tutti i comuni costieri si dotino di un tratto di arenile dedicato ai bagnanti con cane al seguito. Con questa Legge gli animali domestici avranno diritto ad accedere in spiaggia e fare anche il bagno, mentre gli essere umani, quelli titolari dei diritti inviolabili, come le persone con disabilità non hanno alcun diritto di godere della spiaggia e del mare. Premettiamo che gli animali sono nostri amici, e ci aiutano anche nella riabilitazione, ma con la Legge regionale n. 19/2014 siamo al paradosso: i nostri animali domestici potranno accedere all’arenile e a all’acqua, mentre noi padroncini degli animali in carrozzina, li guarderemo dal marciapiede! ». Queste le parole di Claudio Ferrrante, presidente dell'associazione Carrozzine Determinate, che questa mattina ha inscenato una protesta simbolica sul lungomare pescarese. 

Redazione Independent

mercoledì 21 maggio 2014, 17:22

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
carrozzine determinate
claudio ferrante
disabili
spiagge
legge
protesta
Cerca nel sito

Identity

Food & Wine

di Benny Manocchia

Italian thanksgiving

Società

di Benny Manocchia

Il giornalismo secondo me

Società

di Benny Manocchia

Chi sono i Millenials?

Società

di Silvia Cipolloni

Wistleblowing!

Sport

di Benny Manocchia

Ciao Italia!