Sogesa: la Provincia di Teramo chiede un rinvio del tavolo

Le parti torneranno a incontrarsi il prossimo 28 ottobre per l’esame della richiesta di licenziamento collettivo dei 52 lavoratori dello stabilimento

Sogesa: la Provincia di Teramo chiede un rinvio del tavolo

SOGESA SENZA PACE. Riunione al tavolo delle relazioni industriali per l’esame della richiesta di licenziamento collettivo dei 52 lavoratori della Sogesa: per 42 di loro si aprirebbe la procedura di mobilità mentre per i 10 inquadrati con il contratto dei servizi non rimarrebbe che l’accesso alla disoccupazione (ASPI). All’incontro ha preso parte il presidente Renzo Di Sabatino, che ha chiesto alle parti di acconsentire a un rinvio – fissato per il prossimo 28 ottobre alle ore 15.30 – con l’obiettivo di compiere un’ ulteriore operazione di ricognizione. L’obiettivo di tutti, stante la ribadita posizione del Curatore fallimentare del fatto che “non sussistono soluzioni alternative al licenziamento”, è quello di verificare la possibilità di una ricollocazione delle maestranze da parte di nuovi soggetti imprenditoriali.

Redazione Teramo

mercoledì 22 ottobre 2014, 12:17

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
lavoro
teramo
sogesa
provincia
disabatino
Cerca nel sito

Identity