Sforzini, bomber "fuori rosa" da 29mila euro al mese

L'attaccante romano ha deciso di non accettare la Salernitana. A Pescara ha deluso ma c'è l'attenuante degli infortuni

Sforzini, bomber "fuori rosa" da 29mila euro al mese

SFORZINI, ATTACCANTE "FUORI ROSA" DA 29MILA EURO AL MESE. Ferdinando Sforzini detto "Nandogoal" o "Tagliagole", 29 anni, centravanti di Tivoli con all'attivo ben 80 goal tra i professionisti (Serie A, B, C), acquistato a titolo definitivo il 31 gennaio 2013 dal Pescara alla modica cifra di 1,5 milioni di euro e con un ingaggio sino al 30 giugno 2015 da 29mila euro al mese, non rientra nei piani della società.

La società del presidente Sebastiani ha messo Sforizini sul mercato per liberarsi del pesante ingaggio ma l'attaccante non sembra intenzionato a muoversi, soprattutto a scendere di categorie, se non ad adeguate condizioni. Garanzie, però, che allo status quo del calcio italiano somigliano quasi ad una chimera, così è verosimile che lo spilungono laziale resti in Abruzzo fino alla scadenza del contratto ed in attesa di evoluzioni all'interno della società.

Al momento Sforzini si allena lontano dalla rosa due volte al giorno insieme all'altro bene di lusso, il 22enne attaccante croato Ante Vukusic costato ancora più caro al sodalizio biancazzurro, al Poggio degli Ulivi.

Ma la domanda che ci poniamo noi di Abruzzo Independent è la seguente: la società sta facendo bene a gestire questo "caso" in questo modo?

Sforzini è vero che ha deluso profondamente i tifosi che vedevano in lui l'attaccante che avrebbe potuto portarci in Serie A. Col Pescara il Serie A ha giocato 10 partite non segnando mai e, più o meno, stessi risultati ha prodotto l'anno scorso in Serie B (2 goal). Ma, questo va detto, Nando Sforzini ha avuto parecchi problemi di salute: due infortuni, di cui uno all'alluce, gli hanno impedito praticamente al bomber laziale di allenarsi in maniera continua. E, come spesso accade per attaccanti della sua stazza, non ha potuto restituire alla Città di Pescara oltre che ala scietà la fiducia che era riposta in lui.

Probabilmente tenerlo "fuori rosa" è un colpo mortale per un attaccante di quel calibro che, al contrario, potrebbe essere molto utile al gioco del Pescara ed in questa Serie B, parecchio ridimensionata come tutto il calcio italiano.

 Romanzo

martedì 05 agosto 2014, 12:07

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
sforzini
attaccante
rosa
pescara
ingaggio
contratto
Cerca nel sito