Ripartono i blitz a Rancitelli ma la droga non si trova

Quanti stupefacenti circolano a Pescara nei quartieri a rischio? La polizia ci prova ma le vedette sono all'erta

Ripartono i blitz a Rancitelli ma la droga non si trova

ANNO NUOVO VECCHIE ABITUDINI: NEI QUARIERI DELLA MALAVITA LA DROGA NON SI TROVA. Nel pomeriggio e nella serata di ieri equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Abruzzo e delle Volanti sono stati impegnati in una straordinaria attività di prevenzione dei reati, con controlli a tappeto in tutta la città, sia nella zona del centro che nei quartieri ritenuti più a rischio di microcriminalità: Rancitelli, San Donato e Fontanelle, estendendo l’attività anche nella limitrofa città di Montesilvano.

Più di venti poliziotti hanno svolto attività di antirapina, a tutela sia degli esercizi commerciali che delle private abitazioni, e attività di contrasto al fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti, controllando più di 60 persone sospette e 37 veicoli anche attraverso posti fissi di controllo oltre che il pattugliamento capillare dell’area cittadina.

Nell’occasione, un equipaggio del R.P.C. ha rinvenuto  2,59 grammi di sostanza stupefacente tipo eroina detenuti da un trentenne teatino, che, fermato mentre era alla guida della propria autovettura, si è visto ritirare la patente di guida e notificare la contestazione ex art. 75 D.P.R. 309/90.

Numerosi anche i controlli alle persone sottoposte agli arresti domiciliare in forza dei provvedimenti giudiziari.

Redazione Independent

martedì 14 gennaio 2014, 13:07

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
rancitelli
ferro di cavallo
droga
spaccio
tossicodipendenti
via tavo
pescara
Cerca nel sito