L'imprenditore Primavera accusa Del Vecchio di "scarsa intelligenza"

L'assessore ai Lavori Pubblici bloccherà il progetto della Duna a Porta Nuova dal costo di 1,4 milioni di euro. L'impresa chiederà i danni

L'imprenditore Primavera accusa Del Vecchio di "scarsa intelligenza"

PROGETTO DUNA VERSO LO STOP. L'IMPRENDITORE PRIMAVERA ACCUSA IL COMUNE. "Le famose scelte politiche alla fine di concreto creano un danno alle imprese con i suoi dipendenti ed un danno economico alle casse pubbliche. L'intelligenza politica è quella di fare meglio degli altri senza danneggiare nessuno". Queste le parole comparse sul profilo facebook del costruttore Paolo Primavera ed indirizzate all'assessore ai Lavori Pubblici del Comune di Pescara Enzo Del Vecchio intenzionato a bloccare la cosiddetta "Duna" di Porta Nuova.

Come è noto la ditta Co.Ge.Pri di Guardiagrele del presidente di Confindustria di Chieti ha ottenuto l'assegnazione dell'appalto da 1,4 milioni di euro, un'opera che prevede. La realizzazione del Parco della Duna prevede una galleria in cemento scatolare, lunga 30 metri e alta 5, sulla riviera sud, tra il teatro D’Annunzio e via De Titta. Si creerà così un’isola pedonale per il collegamento della Pineta Dannunziana con il mare: al di sopra passeranno soltanto le bici ed i pedoni, mentre il tunnel sarà adibito al traffico auto.

L'imprenditore Paolo Primavera ha già fatto sapere al Comune di Pescara che chiederà i danni se l'intervento dovesse essere revocato. A rimetterci, naturalmente,saranno ancora una volta i cittadini di Pescara che dovranno pagare una "penale" per qualcosa che non verrà mai realizzato.

Redazione Independent

domenica 27 luglio 2014, 13:35

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
duna
porta nuova
progetto
del vecchio
primavera
Cerca nel sito

Identity