Predatore in azione nelle case terremotate: ancora un arresto

Ladro campano in trasferta nel Capoluogo. Nell'auto rinvenuti 13 termosifoni e l'anta di un portone

Predatore in azione nelle case terremotate: ancora un arresto

PREDATORI IN AZIONE NELLE CASE TERREMOTATE: ANCORA UN ARRESTO. Gli agenti della Squadra Mobile di L'Aquila hanno arrestato un casertano con l'accusa di furto. L'uomo è stato notato da un cittadino, intorno alle 8 di ieri mattina, mentre si aggirava con un termosifone in mano in via Sant'Emilio, dove ci sono ancora case inagibili dal 9 aprile 2009. 

Non appena si è accorto di essere stato individuato l'uomo si è dato alla fuga ma è sato raggiunto in Via Caselle dalla pattuglia chiamata dal cittadino.

A bordo del mezzo c'erano 13 termosifoni, asportati dalle abitazioni terremotatr, e un’anta di un portone.

Dentro l’abitacolo, inoltre, anche gli attrezzi probabilmente utilizzati dall’uomo per commettere il furto.

Accompagnato in Questura si è scoperto che l'uomo viaggiava con la patente scaduta mentre il veicolo da lui condotto, privo di copertura assicurativa, è sottoposto a sequestro.

Redazione Independent

giovedì 24 aprile 2014, 16:28

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
via sant'emidio
furto
case
inagibili
termosifone
l'aquila
Cerca nel sito

Identity