Palacongressi: esposto M5S

Montesilvano. I dubbi di Anelli sul contratto d'affitto del locatario: «Vogliamo vederci chiaro. Si è privatizzato»

Palacongressi: esposto M5S

IL PALACONGRESSI FINISCE IN PROCURA. Il Movimento 5 Stelle Montesilvano, tramite il suo consigliere comunale Anelli Manuel, ha presentato un esposto alla Procura della Repubblica di Pescara per denunciare la situazione del Palacongressi d'Abruzzo a Montesilvano. «Siamo entrati in possesso di documenti - ha spiegato Manuel Anelli - che gettano forti dubbi sulla regolarità dei contratti di locazione stipulati nel 2005. Siamo assolutamente certi che la stipula di questo contratto non ha portato sicuramente dei benefici alla città e alla cittadinanza tutta». In seguito ad episodi di vandalismo il Palacongressi ha necessitato, nel 2005, di una cospicua ristrutturazione: una cifra che - stando ad alcune fonti - si sarebbe aggirata intorno al 1.256.322 di euro.

LA QUESTIONE DELL'AFFITTO. Anelli spiega che «Il locatario, da contratto avrebbe dovuto garantire a propria cura e spese il completamento, la funzionalità e l'agibilità della struttura palacongressuale abbattendo così il costo dell'affitto stipulato con il comune: da 180.000 € a 45.000 € annui». Secondo Anelli l'operazione avrebbe consentito di privatizzare, quasi gratuitamente, un bene pubblico. «E questo non è assolutamente ammissibile», ha concluso il consigliere grillino.

Reda Inde

martedì 25 settembre 2012, 15:03

Sostieni l'informazione libera, indipendente e di qualità anche con 1 euro

Tags:
esposto
palacongressi
montesilvano
locatario
notizie
lavori
atti vandalici
abruzzo
via aldo moro
procura
Cerca nel sito